Serie A: Atalanta-Cagliari 2-0, Gomez manda KO i sardi

Con un micidiale uno-due del Papu Gomez l’Atalanta batte 2-0 il Cagliari Il capitano dei nerazzurri sblocca il risultato al 4′ poi raddoppia al 17′ con uno splendido tiro a giro, su cui Rafael non può nulla. Nella ripresa sardi più intraprendenti ma i padroni di casa controllano la gara senza affanni e nel finale sfiorano il tris con Kessie. Kurtic e Petagna. Pessima prestazione di Isla (e non è la prima volta) che non ne azzecca una, il migliore in campo il portiere Rafael, incolpevole su entrambi i gol, evita un passivo molto più pesante al Cagliari con parate decisive su Cristante e Petagna. 

LA PARTITA

Parte subito forte l’Atalanta Il capitano dei nerazzurri Gomez sblocca la partita al primo affondo: cross basso dalla destra di Conti, il Papu lasciato solo sul secondo palo non sbaglia. Il pressing dei padroni di casa soffoca il Cagliari che fa fatica a uscire dalla propria metà campo. Al 17′ ecco il raddoppio dell’Atalanta, che arriva ancora dai piedi di Gomez: perla a giro sul secondo palo, con Rafael che non riesce ad arrivarci. Con il risultato sul 2-0, l’Atalanta molla un po’ la presa e il Cagliari riesce ad alzare il proprio baricentro ma la difesa bergamasca controlla senza affanni. Borriello, unica punta dei sardi, ha una buona occasione su una palla filtrante di Barella, ma l’ex sbuccia la palla e spreca l’occasione. E prima della fine del primo tempo Petagna manca il tris mandando a lato sugli sviluppi di una punizione di Gomez.

Nessun cambio a inizio ripresa, compreso Borriello nonostante un fastidio al ginocchio. Più intraprendente il Cagliari in avanti, con l’Atalanta pronta a rubare palla e a partire in contropiede. Kurtic manda a lato di testa su punizione di Gomez poi doppio tentativo degli ospiti. Bruno Alves ci prova su punizione ma il pallone colpisce la barriera e finisce tra le braccia di Berisha, che poco dopo allontana con i pugni una punizione di Di Gennaro. Al 70′ Rastelli manda in campo Miangue per Dessena. E’ il Cagliari a fare il gioco ma manca il guizzo nei ultimi metri: i bergamaschi difendono così il doppio vantaggio con tranquillità rischiando pochissimo. E anzi hanno l’occasione di aumentare il bottino con Kessie ma Rafael blocca a terra. Nel Cagliari fa il suo esordio Serra per Capuano e rientra Ionita dopo un lungo infortunio per Ceppitelli. Gasperini manda in campo Cristante per Kessie e il nuovo entrato ci prova subito ma Rafael respinge. E ancora Rafael dice ‘no’ a Petagna nei minuti di recupero. Finisce 2-0.

 

IL TABELLINO

Atalanta-Cagliari 2-0
Atalanta (3-4-1-2):
 Berisha ; Masiello (16′ st Zukanovic), Caldara, Toloi , Conti, Kessie (36′ st Cristante), Freuler , Spinazzola ; Kurtic ; Petagna, Gomez  (45′ st Mounier ). A disposizione: Gollini, Bastoni, Raimondi, Grassi, Migliaccio, Melegoni, Pesic, Paloschi, Hateboer. All. Gasperini
Cagliari (4-3-2-1): Rafael; Pisacane, Ceppitelli (38′ st Ionita sv), Bruno Alves, Capuano (34′ st Serra sv); Isla, Di Gennaro , Tachtsidis, Barella, Dessena (24′ st Miangue); Borriello . A disposizione: Colombo, Gabriel, Salamon, Murru, Deiola, Sau. All.: Rastelli
Arbitro: Gavillucci
Marcatori: 4′, 17′ Gomez
Ammoniti: Masiello, Conti, Kurtic, Spinazzola (A), Ceppitelli, Barella ©

Giorgio Lecis

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: