Serie A – Sassuolo batte Cagliari 6 – 2

Il Sassuolo schianta il Cagliari con un tennistico 6-2. Per il Cagliari è l’ennesima goleada subita in questo campionato di Serie A. Con la salvezza in cassaforte già da diverse settimane , del resto mai messa in discussione in questo campionato, per i sardi è tempo di pensare al futuro riguardando proprio partite come questa. Una compagine quella di Rastelli in certi frangenti irresistibile e travolgente ed in altri, come la partita odierna, brutta come una cambiale scaduta.

E’ evidente che ci sono molti tasselli da rimettere al posto giusto e probabilmente da sostituire con l’obbiettivo di dare compattezza alla difesa a cui non sarebbe giusto addossare tutte le colpe è evidente che anche nel filtro del centrocampo qualcosa non funziona come dovrebbe. La partita. Avvio sfolgorante dei neroverdi, che dopo un quarto d’ora sono in vantaggio già di tre gol. Il primo lo mette a segno Magnanelli servito da Berardi. I padroni di casa non si fermano e al minuto 12 raddoppiano: pessimo disimpegno di Rafael, giornata da dimenticare per lui, che serve Berardi che di sinistro, insacca a porta vuota. Palla al centro e arriva il tris: Politano si invola verso la porta e di sinistro fa 3-0. Il Cagliari in bambola prova a reagire con il goal di testa di Sau al 25′. Dopo la mezz’ora, è ancora il Sassuolo ad allungare le distanze con l’autogol di Borriello, che devia una punizione di Sensi e batte Rafael. Nel secondo tempo subito altra rete del Sassuolo, con Iemmello che realizza un generoso calcio di rigore assegnato dall’arbitro al 56′. Dopo 8 minuti reagisce il Cagliari: Ionita, entrato da pochi minuti, trova il secondo gol, ancora di testa, e porta il risultato sul 5-2. Nel finale, però, arriva il sesto sigillo: è l’ex Matri a depositare il pallone a porta vuota.

IL TABELLINO

Sassuolo-Cagliari 6-2
SASSUOLO (4-3-3)
: Consigli, Antei, Peluso, Acerbi, Lirola, Magnanelli, Sensi, Politano (84′ Ragusa ), Aquilani (75′ Biondini), Iemmello (66′ Matri ), Berardi. A disposizione: Pomini, Pegolo, Gazzola, Cannavaro, Letschert, Pellegrini, Missiroli, Mazzitelli, Defrel. Allenatore: Eusebio Di Francesco.
CAGLIARI (4-2-3-1): Rafael, Bruno Alves, Pisacane, Murru, Isla,Joao Pedro (74′ Han) , Padoin (46′ Ionita), Tachtsidis , Farias, Borriello (61′ Faragò), Sau. A disposizione: Crosta, Bizzi, Miangue, Oliveira, Salamon, Di Gennaro, Deiola, Biancu. Allenatore: Massimo Rastelli.
ARBITRO: Luigi Nasca
MARCATORI: 7′ Magnanelli (S), 12′ Berardi (S), 13′ Politano (S), 25′ Sau (C), 34′ Borriello (Aut.) (C), 56′ Iemmello (Rig.) (S), 60′ Ionita (C), 90′ Matri (S).
AMMONITI: 31′ Pisacane (C); 36′ Peluso (S); 54′ Bruno Alves (C); 56′ Borriello (C); 72′ Isla (C); 85′ Sau (C).
ESPULSI: nessuno.

Giorgio Lecis

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *