Skillellé e Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari insieme per la salute dei più giovani

Un nuovo e originale progetto frutto dell’accordo tra l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari e l’Associazione Culturale Malik, sarà lanciato in Rete nei prossimi giorni, all’interno del programma ‘Skillellé’ progetto selezionato dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Si tratta di un video girato in motion-grapich, dalla durata di due minuti e quarantacinque secondi, per scoprire le novità del mondo ospedaliero raccontate ai più giovani in occasione della riapertura delle scuole.

Realizzato con la tecnica della grafica animata, il video è utile ad intercettare i linguaggi di una platea giovane: due studenti – cronisti della web-radio Skillellé – incontrano un gruppo di medici, infermieri e ricercatori dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari.

I due inviati, grazie a una serie di domande mirate, capiranno cos’è e di cosa si occupa l’Aou di Cagliari, quali sono le attività di promozione della salute a loro riservate e quali i principali servizi sanitari erogati ai cittadini, in particolare tramite le piattaforme digitali.

Scopriranno, per esempio, che referti, radiografie, analisi ed esami possono essere consultati in tempo reale e che le eventuali attese al Pronto Soccorso si possono monitorare con un semplice click.

Questa l’idea, sta alla base di una collaborazione che, inserita nell’azione di promozione della salute denominata Skill4life, intende rafforzare il campo di azione e inclusione sociale mettendo a sistema le risorse legate all’attuale emergenza sanitaria causata dal Covid19.

Collegandosi al sito www.aoucagliari.it è infatti possibile prenotare direttamente le visite coi vari specialisti, mentre navigando sui canali social di Facebook, Instagram, Youtube e Twitter dell’Aou si può interagire col personale ospedaliero e fugare facilmente dubbi e domande.

Inoltre medici e addetti ai lavori possono essere contattati facilmente al numero Whatsapp 3387194434 e anche grazie alle due apposite App. disponibili per le versioni smartphone e tablet ‘AouCagliari’ e ‘FilaVia’ (quest’ultima dedicata alla prenotazione di ticket e analisi).

La collaborazione – forte di un ampio partenariato che vede protagonisti tra gli altri, Università degli studi di Cagliari, Comune e Città metropolitana di Cagliari, Centro di Giustizia Minorile per la Sardegna, Fondazione Sardegna Film Commission, CUS Cagliari, CTM, Associazione Mariolé – intende diffondere le iniziative e i servizi offerti dall’Aou di Cagliari su tutti i canali social del progetto ‘Skillellé’ nonché su quelli dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari.

Questo progetto è dunque, un ulteriore passo avanti anche rispetto all’attuazione della ‘terza missione della Università’ che vede il professor Luigi Minerba, referente di tutte le attività, rafforzare la sinergia e il dialogo con la società e il territorio.

APZ

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: