Solo metà dei nostri amici sono davvero amici, lo dice la Scienza

Secondo un recente studio sull’amicizia, solo metà delle persone che conosciamo sono nostre vere amiche: ecco per quale motivo l’amicizia è un tema molto delicato, basta poco per crearne una, pensiamo, e altrettanto poco per perderne un’altra. In realtà la questione è un pochino più complessa di come ci aspettiamo. Uno studio condotto su circa 700 persone  ha sviluppato un algoritmo capace di evidenziare i rapporti amichevoli migliori, ed è emersa una verità abbastanza deludente.

Tutti noi pensiamo che coloro i quali definiamo nostri amici, contraccambino l’emozione: invece non è così secondo la Scienza solo la metà di loro ci considera veri amici. Lo afferma una ricerca condotta dal Massachussets Institute of Technology in collaborazione con l’Università di Tel Aviv. Sono stati condotti degli esperimenti di natura sociale su 84 soggetti, in aggiunta ai dati raccolti è stato inserito un sondaggio sviluppato su 600 persone, studenti di Israele, Europa e Stati Uniti. È emerso che il 95% di questi soggetti era convinto che i loro rapporti fossero tutti di vera amicizia.

Erez Shmueli, autore dello studio, ha spiegato: “Se pensi che qualcuno sia tuo amico, ti attendi che la pensi allo stesso modo, ma in realtà non è cosi. Solo il 50 per cento degli intervistati si è ritrovato nella categoria dell’amicizia bidirezionale, cioè quella da entrambe le parti“. L’amicizia rimane comunque una situazione positiva: uno studio dell’Università di Oxford ha evidenziato come avere tante amicizie aiuti a combattere la depressione e il cattivo umore.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *