Sorgono. Tentata rapina, gioielliere ucciso

0 0
Read Time:1 Minute, 10 Second

Un gioielliere di 63 è stato ucciso nella sua casa di Sorgono. Si chiamava Giuseppe Manca ha trovato la morte durante un tentativo di rapina. L’abitazione della vittima si trova proprio sopra il suo negozio, “Cose belle”. Il cadavere, imbavagliato e legato a una sedia è stato trovato dai vigili del fuoco intorno alle 12, allertati dai parenti e dai vicini dell’uomo che non avevano sue notizie.
Oltre i vigili del fuoco sul posto, sono arrivati il magistrato di turno della Procura e gli specialisti del Ris di Cagliari, il 118 e i Carabinieri della compagnia di Tonara.  Giuseppe Manca è stato visto l’ultima volta alla chiusura del negozio, ieri intorno alle 20. Poi è salito in casa: il bar dove solitamente andava per l’aperitivo con gli amici era chiuso per turno. I malviventi, più di uno secondo gli inquirenti, sono entrati in azione forzando un vecchio portoncino sul retro della palazzina. L’altro ingresso invece, quello che affaccia su Corso IV Novembre, la via principale di Sorgono, era chiuso dall’interno e la donna delle pulizie, la mattina, non è riuscita ad aprirlo. E’ stata lei a dare l’allarme. L’abitazione e il negozio  sono stati messi completamente a soqquadro, ma ancora non si è appreso  cosa sia stato rubato. Di sicuro, la gioielleria di Manca era fornitissima di preziosi anche di alto valore, più tutta l’orologeria delle marche che contano. (Foto di Massimo Locci)

print

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *