Sulcis. Sesto sbarco di immigrati in 24 ore

Allerta alta nel Sulcis, per le favorevoli condizioni meteo nel canale di Sardegna, che separa il Sulcis dall’Algeria. Si è al sesto sbarco di immigrati nelle coste del sud dell’isola in appena 24 ore, con i quali sono arrivati 86 persone di nazionalità algerina, 10 dei quali si sono dichiarati minori. I migranti sono stati presi in consegna dai carabinieri in attesa di essere trasferiti a Cagliari per le procedure di identificazione. Tutti sono arrivati in ottime condizioni di salute, asciutti, zainetto e cellulare. Nella caserma Carlo Alberto di viale Buoncammino a Cagliari, è un flusso continuo di clandestini,  che vengono ammassati nei corridoi e nei cortili della caserma costringendo gli operatori della polizia a lavorare in condizioni insostenibili e dove gli stessi clandestini sono costretti a cercare refrigerio sotto i cassonetti dell’immondizia. Lo denuncia la Uil Polizia, è l’ennesima che viene fatta, e si aggiunge alle interrogazioni parlamentari sulla  gestione da parte del ministero dell’interno della vicenda. Intanto ieri la Polizia ne ha arrestato tre per furto, sbarcati ieri nelle coste del Sulcis, sono stati sorpresi dalle forze dell’ordine in via San Benedetto, mentre asportavano il borsello da un furgone. Erano appena stati foto segnalati nella caserma Carlo Alberto della polizia e ospitati all’Hotel Santa Maria di Cagliari. Ora i tre sono trattenuti in Questura. Nel sulcis è in atto un flusso inarrestabile di arrivi che mette a dura prova la scarsità di uomini e mezzi a disposizione.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *