Taxi cardioprotetti grazie ai dodici defibrillatori donati dal Rotary Club

Dodici defibrillatori semiautomatici da installare in altrettante auto della Cooperativa Radiotaxi Quattromori. Con questo dono del Rotary Club Cagliari prende forma il progetto “Cagliari Città Cardioprotetta”, la rete mobile di soccorritori, addestrati alle manovre di rianimazione in grado di intervenire in pochi minuti da un arresto cardiaco in un luogo pubblico.

L’assessore comunale alle Politiche Sociale Ferdinando Sechi plaude all’iniziativa: La morte cardiaca improvvisa rappresenta una delle maggiori cause di mortalità fra giovani e adulti. Per salvare una vita umana è necessario intervenire entro 5/6 minuti con un massaggio cardiaco e una scarica elettrica controllata. L’unico modo per poter intervenire in un tempo così è di disporre sul territorio di una consistente e continua presenza di defibrillatori, ma soprattutto di persone addestrate a utilizzarli.”

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: