Torna d'attualità il Ponte sullo Stretto, servono voti?

0 0
Read Time:3 Minute, 21 Second

Ogni tanto torna d’attualità il Ponte sullo Stretto. Tipo quando servono voti. Ma questo benedetto stretto come lo si raggiunge a dorso di mulo? Lasciare strade e ferrovie senza manutenzione e costruire un ponte e come avere il bidet e non usarlo. Del ponte a Renzi e company non frega niente, la sua è solo la mossa disperata di un premier che è prossimo a fare la valigia e così si butta sulle grandi opere sperando che i disoccupati votino si al referendum. Ma  non è che senta vicina l’ ora della sua dipartita politica? Che sia il  4 dicembre?

Martedì 27 settembre Renzi ha parlato del ponte durante l’evento per celebrare i 110 anni dell’impresa di costruzioni Salini-Impregilo. Durante il suo discorso, Renzi si è rivolto ai manager della società e, a proposito dei lavori di costruzione del ponte, che in passato hanno coinvolto la stessa Impregilo, ha detto: “Noi siamo pronti”. Il Ponte sullo Stretto non è praticamente mai uscito dall’agenda politica italiana, perché è facile populismo, costruire un ponte nell’immaginario collettivo è sempre un cosa positiva. Il sindaco di Messina Renato Accorinti, raggiunto al telefono da Il fatto quotidiano.it, replica:”Io spero che quella di Matteo Renzi sia una battuta, anzi lo sarà sicuramente”. Perché il sindaco è contrario? No, non è contrario semplicemente la sua idea è che prima del ponte occorra mettere mano nell’isola dove hanno un sistema ferroviario da seconda guerra mondiale, a binario unico, a gasolio, dove la Messina – Catania è interrotta da una frana, dove non si riusce a parlare al telefono perché non ci sono i ripetitori e cade la linea. Non ci sono le strade, i porti, i porti commerciali, le autostrade, dove mancano le basi per poter vivere. La Sicilia ha bisogno di infrastrutture che renda la regione moderna e accogliente. Durante l’intervista il sindaco afferma :”Renzi l’ho visto poco tempo fa in Calabria per l’inaugurazione dell’elettrodotto Terna: diceva che non era totalmente contrario al Ponte ma che prima ci volevano le infrastrutture. Quindi o quella di oggi è una battuta o ci prende in giro”. E da un suggerimento al Premier: “Matteo Renzi sa cosa dovrebbe fare? Dovrebbe chiamare il geologo Mario Tozzi e farsi spiegare che lì dove loro vogliono piazzare i pilastri c’è la faglia sismica più pericolosa del Mediterraneo: se lo faccia spiegare e poi costruisca pure il suo Ponte”. A proposito della teoria dei 100mila posti di lavoro che si avrebbero con la costruzine del ponte, il sindaco s’infiamma e così risponde:“Adesso basta, questa teoria dei posti di lavoro ha davvero rotto i coglioni. È fastidiosa e populista oltre che falsa. Anche fare i buchi a terra per poi assumere gente che li copre crea lavoro: è un’offesa alla nostra intelligenza”. Il cronista ricorda al sindaco le parole di Renzi in un passato non lontano quando affermò:”prima del Ponte deve arrivare l’acqua a Messina”. E certo la replica dell’indignato sindaco di Messina non si fa attendere:”Ecco appunto. Sa cosa è successo qua? Non hanno mai messo in sicurezza una montagna, che è caduta danneggiando l’acquedotto. Noi abbiamo trovato una soluzione per ripristinare tutto con un bypass ma la montagna non è ancora stata messa in sicurezza. Cosa fanno ai piani alti? Fanno capire che la colpa è del sindaco: ma in quale Paese le infrastrutture sono a carico dei comuni? Questo è un atteggiamento criminale: non possiamo andare avanti così. Altro che Ponte”.

Eppur vero che se la Sicilia sta ancora nel medioevo, la colpa non è solo del governo di Roma, ma anche del governo siciliano e dei vari amministratori che sono stati al potere nell’isola, ma la colpa di chi permette ai politici siciliani di fare sprechi e, nonostante questo di continuare ad esistere, di chi è? Stiamo tranquilli,  certi ponti li possono fare solo in Giappone non a Messina, tra qualche milione di anni ci penserà la geologia a unire l`Italia, e anche gratis!

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: