Tra due sponde: si chiude a Montresta con Leonardo Padura 

0 0
Read Time:2 Minute, 1 Second
Subject: PADURA FUENTES Leonardo – Copyright: Philippe MATSAS/Opale – Date: 20100925-

Le case colorate del centro storico, i murales, il paesaggio di boschi e di falesie che incorniciano Montresta faranno da sfondo all’ultima giornata dell’edizione 2022 di Tra due sponde. Dopo cinque intense giornate di appuntamenti, di racconti e di incontri con alcuni dei più importanti scrittori contemporanei tra Alghero, Nuoro e Sassari, la sezione internazionale dedicata alla letteratura in lingua spagnola del festival Dall’altra parta del mare si conclude infatti nel paese della Planargia martedì 28 giugno. L’arrivederci alla prossima edizione è affidato allo scrittore cubano Leonardo Padura, uno dei grandi protagonisti quest’anno al festival organizzato da Associazione Itinerandia con il supporto della Libreria Cyrano e il sostegno di Regione Sardegna, Fondazione Alghero, e Amministrazioni di Alghero, Putifigari e Montresta.

Padura, autore di numerosi romanzi ambientati a Cuba, dove è nato e dove tuttora risiede perché l’isola, come ha spiegato al festival, «è sempre stata e continua a essere la fonte principale» dei suoi romanzi, «nonostante le tante difficoltà politiche, sociali ed economiche che hanno spinto tanti cubani ad andarsene» è amatissimo dai lettori soprattutto per la serie in quattro volumi sulle indagini del detective Mario Conde. A Montresta però parlerà del suo romanzo più recente“Come polvere nel vento” (alle 19.30 nell’anfiteatro comunale), pubblicato da Bompiani con la traduzione di Bruno Arpaia, una storia corale che racconta l’esodo cubano intrecciando le vicende di emigrati di prima e di seconda generazione. A dialogare con lui ci sarà il giornalista Costantino Cossu.

Oltre che romanziere e saggista, Leonardo Padura è anche un importante sceneggiatore cinematografico, e il pubblico avrà modo di conoscerlo anche in questa veste durante la proiezione di “7 Days in Havana” un film collettivouno straordinario ritratto della capitale cubana diretto da Benicio del Toro, Pablo Trapero, Julio Medem, Elia Suleiman, Gaspar Noé, Juan Carlos Tabío e Laurent Cantet. Insieme a Padura ci sarà anche la co-sceneggiatrice Lucia López Coll, compagna di vita e di lavoro dello scrittore cubano. La proiezione (dalle 20.30, anfiteatro comunale) è in collaborazione con la Società Umanitaria di Alghero. A introdurre il film e a dialogare con gli sceneggiatori Leonardo Padura e Lucía López Coll, al termine della proiezione, sarà Emiliano Di Nolfo, operatore culturale del Centro di Alghero.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: