Turismo: destinazione Sardegna, MICE 2022. Assessore Chessa, una grande opportunità di sviluppo grazie al mercato internazionale e nazionale

0 0
Read Time:2 Minute, 25 Second

Cagliari.  “Abbiamo tutto l’interesse a portare grandi eventi in Sardegna, per questo ho riaperto i bandi per i grandi eventi e per investire sul Mice. “ Lo ha detto l’assessore regionale del Turismo, Gianni Chessa, aprendo i lavori di “Destinazione Sardegna, Mice 2022”, il meeting internazionale che coinvolge 40 buyer, organizzatori di congressi ed eventi,  di cui 27 italiani e 13 stranieri provenienti da Germania , Francia, Spagna, Svizzera e Inghilterra, oltre a 56 operatori dell’offerta MICE della Sardegna tra strutture alberghiere, sedi per eventi e agenzie di organizzazione. La parola d’ordine è sempre quella. Destagionalizzazione e ottimizzazione dell’utilizzo delle strutture alberghiere e ricettive anche nei periodi di media e bassa stagione che crea un indotto elevato. Un generatore di investimenti per valorizzare il patrimonio artistico e culturale dell’Isola e per qualificare l’offerta, abituata a rapportarsi ad interlocutori di qualità. L’evento, in collaborazione con la SogaerSocietà di Gestione dell’Aeroporto di Cagliari è programma sino al 6 novembre prossimo a Cagliari e prevede sia momenti di incontro tra domanda ed offerta che le visite ad alcune delle strutture presenti. Rappresenta un’occasione importante per raggiungere obiettivi strategici, con la crescita dell’impiego sul territorio, l’incremento dei flussi turistici in virtù del fatto che spesso il turista congressuale ritorna per vacanza nella destinazione che ha potuto conoscere in maniera positiva durante l’occasione di lavoro, attivando così un grande e positivo volano di promozione territoriale. MICE, acronimo che rappresenta riunioni, viaggi incentive, conferenze ed esposizioni. La Sardegna del MICE si presenta in un evento esclusivo che condurrà planner nazionali e internazionali alla scoperta delle sue migliori strutture e del suo territorio come destinazione ideale dove organizzare eventi di successo. Il format dell’evento prevede anche una giornata dedicata alla visita del territorio e diverse site inspection di location per eventi e incentive, per permettere ai planner di immergersi pienamente nelle atmosfere sarde e di conoscere nel dettaglio alcune delle strutture votate al MICE. 

“Una grande opportunità per la Sardegna di essere conosciuta sul mercato nazionale ed internazionale non solo come destinazione mare ma anche Business – ha proseguito l’assessore Chessa – grazie al lavoro d’insieme fatto da tante persone da tanti operatori del settore che svolgono ruoli diversi. Dall’Autorità Portuale, ai rappresentanti degli aeroporti e delle Camere di Commercio. I sardi stanno imparando a stare uniti a fare sistema e i risultati si sono visti. La Sardegna è pronta ad offrire tutto quello che va oltre il mare. Destinazione Sardegna significa puntare sui grandi eventi e sui grandi congressi internazionale. Per questo sono disposto a mettere fondi appositi. Ci stiamo attrezzando anche grazie al Mice. La Sardegna promuove unicità. Non siamo in competizione con nessuno.  Noi promuoviamo unicità. Stiamo già pensando al 2023. Possiamo battere la stagione dei record, il 2022. Io vado nel mondo per portare il mondo in Sardegna.” 

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: