Usa 2016: Trump, temo elezioni truccate

Il candidato repubblicano alla presidenza Donald Trump ha detto di temere che le elezioni “saranno truccate”. Una affermazione senza precedenti in tempi recenti da parte di un candidato presidenziale. La dichiarazione shock di Trump, che non ha supportato le sue affermazioni con alcuna prova, potrebbe, se diventasse qualcosa di più di una frase estemporanea, minacciare la tradizione americana di elezioni in un contesto sereno e minare l’essenza di un regolare processo democratico.

“Ho paura che le elezioni saranno truccate, devo essere onesto”, ha detto il candidato repubblicano durante un incontro a Columbus, in Ohio. Trump ha poi aggiunto di avere sentito “sempre più” voci secondo cui le elezioni potrebbero non svolgersi regolarmente, senza aggiungere altri elementi. La frase giunge dopo le insinuazioni secondo le quali i democratici avrebbero gestito le primarie in modo ma consentire a Hillary Clinton di battere Bernie Sanders. Trump aveva già in precedenza alluso a possibili irregolarità, sottolineando le email rese pubbliche che suggerivano di esprimere una preferenza per la Clinton. L’ex segretario di Stato ha poi ottenuto 3.7 milioni di voti più di Sanders, conquistando di gran lunga il maggior numero di delegati fin dal marzo scorso.

Bernie Sanders ”ha fatto un patto con il diavolo. Hillary è il diavolo”. Trump sottolinea che Hillary ha ottenuto fondi da regimi che opprimono le donne e i gay, e nonostante questo rifiuta di parlare di islam radicale.

Trump esonerato da militare 5 volte, una per salute – Trump è stato esonerato dal servizio militare cinque volte, quattro per motivi di studio e una per motivi di salute. Esoneri che gli hanno evitato la guerra in Vietnam. Lo riporta il New York Times citando alcuni documenti, emersi dopo le polemiche fra Trump e la famiglia del soldato musulmano ucciso. L’esonero per motivi medici, problemi al tallone, ha consentito a Trump, finiti gli studi, di andare subito a lavorare con il padre. Ma Trump di recente non è riuscito a ricordare neanche quale fosse il tallone malato. Il tycoon ha raccontato l’episodio in termini diversi, spiegando che gli era stato assegnato un numero di lotteria alto che non è stato estratto. Trump non è l’unico politico ad aver ricevuto vari esoneri e si è sempre opposto alla guerra in Vietnam.

fonte: http://www.ansa.it/usa_2016/notizie/2016/08/02/usa-2016-trump-hillary-e-il-diavolo_46a30e72-0514-43ef-8707-da2436181b50.htmll43-110516201303_big

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *