Vacanze:”C’è da spostare una pecora”. multato dai vigili

0 0
Read Time:55 Second

Non abbandonare gli animali è un gran segno di civiltà così ci insegnano giustamente gli spot di questo periodo Avvilente e disumano, oltre che incivile, è il caso in cui l’abbandono non nasce da una necessità, ma solo dalla scomodità di prendersi cura dell’animale o di scegliere vacanze adeguate che annoverino un animale come parte della famiglia ed è veramente il padrone smette di essere amorevole per trasformarsi in un individuo meschino che improvvisamente fa scendere dall’auto il proprio amico a quattro zampe, magari in un posto di campagna, e scappa velocemente senza guardarsi indietro. C’è invece chi non si sognerebbe mai di lasciar solo il proprio animale, costi quel che costi.

 Ed è quello che è successo, domenica 3 luglio, sul tratto di arenile sul lungomare delle Sirene. L’animale era in spiaggia, al guinzaglio, di un 55enne di Pomezia che la tiene come animale domestico.

Una scena abbastanza surreale tanto che i bagnanti hanno allertato la Polizia Locale. L’uomo è stato sanzionato dai vigili urbani di Pomezia. Il caso è stato segnalato alla Asl di competenza per i successivi controlli. 

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: