Vesuvius, una azienda dell’automotive pronta a riassorbire i 90 lavoratori

Si apre uno spiraglio. per l lavoratori della Vesuvius a casa dopo trent’anni di attività nella produzione di materiale refrattario. Da quanto emerso stamattina nel corso di una riunione con l’assessore all’Industria, c’è un’azienda interessata a investire su una nuova attività imprenditoriale da insediare nell’area industriale di Macchiareddu riassorbendo i novanta lavoratori.

Durante l’incontro sono stati definiti i tempi dell’investimento stimati fra dodici e diciotto messi a patto che gli iter burocratici vengano portati avanti con celerità. Su questo punto la Filctem Cgil chiede certezze alla politica e auspica, viste le imminenti elezioni, che sia rispettata la continuità rispetto al percorso che porterà in Sardegna il nuovo insediamento produttivo.

Il piano industriale della nuova attività, si parla di produzioni manifatturiere nel campo dell’automotive, verrà presentato entro il 20 febbraio, da quel momento in poi verrà valutato dagli uffici:

Siamo fiduciosi per l’interessamento di questa nuova azienda – ha detto il segretario Filctem Cagliari Giampiero Manca – le nostre preoccupazioni sono legate ai tempi burocratici, chiediamo alla Regione di procedere celermente perché sarebbe inaccettabile far sfumare questa occasione di rilancio produttivo”

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *