Vigili del fuoco aggrediti a Cagliari

Poco dopo la mezzanotte del primo gennaio 2017, i Vigili del Fuoco in servizio al Comando Provinciale di Cagliari sono stati allertati a causa di un’auto che aveva preso fuoco in Via Sanna, a Pirri. Arrivati sul posto i Vigili del Fuoco si sono messi subito all’opera nel tentativo di spegnere le fiamme e verificare quindi che non vi fossero coinvolte delle persone. All’improvviso, sono stati aggrediti da dei balordi in cerca di protagonismo. Una ventina di teppisti li hanno circondati e iniziato ad insultarli, lanciare petardi e anche a calcinacci e mattoni da costruzione. Un pompiere è stato raggiunto da un potente petardo ad una gamba ed è rimasto ferito. I pompieri hanno chiamato la polizia ma i teppisti sono riusciti a dileguarsi facendo perdere le loro tracce. Intanto sono state avviate le indagini per ricostruire la presenza dei teppisti sul posto. Il vigile del fuoco ferito dal petardo è stato visitato al pronto dove i medici gli hanno assegnato 7 giorni di cure. I delinquenti  in un attimo hanno accumulato svariati reati come l’interruzione di pubblico servizio continuando fino al tentato omicidio. E se quella Squadra di VVF fosse stata chiamata per un intervento ben più serio come il soccorrere un loro parente in pericolo di vita? L’Area della Città di Cagliari, oramai definita metropolitana è vasta ed il Soccorso non può essere garantito in modo ottimale dalle poche unità di VVF in servizio figuriamoci poi se ad aggravare la situazione od i tempi di intervento ci si mettono anche degli irrespons. Il Comandante dei VVF di Cagliari ha ipotizzato che si potrebbe trattare di un gesto premeditato.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: