Visioni Sarde il 9 giugno farà tappa in Portogallo

0 0
Read Time:1 Minute, 42 Second

Giovedì 9 giugno fa tappa in Portogallo Visioni sarde, il tour itinerante che si propone  di promuovere  gli artisti sardi e far conoscere la Sardegna in ambito internazionale.

Operazione perfettamente riuscita alla rassegna nata nella Cineteca di Bologna e sostenuta da Sardegna Film Commission. Il merito è da ascrivere ai giovani autori che,seppure attraverso punti di vista e linguaggi cinematografici completamente differenti, hanno saputo mettere in luce al meglio la natura, le tradizioni e la cultura dell’isola.

L’entusiasmo e la calorosa accoglienza manifestati nelle precedenti tappe di Bologna, Istanbul, Città del Messico, Vercelli, Tel Aviv, Roma, Atene, Argirocastro, Bodio, Maracay, Fiorano Modenese, Amburgo, Erlangen, Oslo, La Plata confermano la grande vitalità del cinema sardo, che continua a sorprendere e a emozionare con storie e temi di interesse universale. 

A Porto la rassegna sarà ospitata dall’ Associazione Socio-Culturale Italiana del Portogallo Dante Alighieri, presieduta dal Generale Angelo Arena. Fondata  nel 2007 dal Generale Arena, all’epoca Console Onorario d’Italia, l’ASCIPDA è un’associazione che  si propone come luogo d’incontro e di aggregazione in nome di interessi socio-culturali comuni.

In tale quadro sono stati messi in programma cinque cortometraggi.

Eccoli: 

–  “Margherita  di Alice Murgia. Un’adolescente alla sua prima esperienza sessuale.

“L’uomo del mercato di Paola Cireddu. Al mercato Mario raccoglie cassette di frutta per pochi centesimi;

Il Pasquinodi Alessandra Atzori e  Milena Tipaldo (MIRA), La  storia della rivista satirica e di alcuni suoi autori sardi;

L’ultima habanera di Carlo Costantino Licheri. Cagliari, 1945. Scoppia una lite tra fidanzati dietro le quinte di una radio, quando arriva improvvisamente una notizia: la guerra è finita; 

 – “Un piano perfetto” di Roberto Achenza. Due amici squattrinati si improvvisano ladri e tentano una rapina in un bar. 

Visioni sarde, vetrina internazionale nata nella Cineteca di Bologna  si avvale del sostegno e supporto della Fondazione Sardegna Film Commission della Regione Autonoma della Sardegna al fine di  far conoscere la cultura sarda e le sue nuove leve della cinematografia.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: