Vittoria della Dinamo Banco di Sardegna contro la Leonessa Brescia

Inarrestabile Banco, vince anche se orfano del Poz a riposo per febbre, al PalaSerradimigni contro la Leonessa Brescia per 76-70. La partita ha inizio dopo un minuto di silenzio in ricordo del presidente regionale del Coni Gianfranco Fara.

Primo tempo equilibrato, mini break della Dinamo che lavora molto bene in difesa; Brescia è in partita e ribatte canestro dopo canestro; il primo quarto si chiude sul 15-15.

Nel secondo quarto, Brescia prova ad allungare, e scappa sino al +9; come altre volte, Marco Spissu si carica la squadra sulle spalle e insieme a Jerrells argina l’offensiva ospite; in casa Brescia si accende Abass, Evans riprende a segnare e si conferma top scorer del primo tempo (5/5 da 2), Laquintana manda a segno la sesta tripla di squadra su 12 tentativi, Bilan nel finale rende meno pesante il passivo, al 20 la Dinamo è sotto 39 a 42.

Il Banco rientra in campo determinato, segna e difende, le triple di Spissu e Vitali scrivono parità e sorpasso, Brescia rimane inerme di fronte ad una Dinamo che risale pian piano e a cavallo tra primo e secondo tempo concretizza un parziale di 16-0, dal 34-42 al 50-42. Esposito chiama timeout, ma la Leonessa non si scuote, l’incredibile parziale prosegue fino al 22-0, Moss sblocca i suoi dopo 6’30’’ di blackout, 56-44 al 26’. La Leonessa prova a rialzare la testa con Moss ma è la serata di Spissu, 16° punto per lui, +11 Dinamo, Brescia rosicchia punti e al 30 è 61-54.

La Leonessa sembra non mollare, due bombe a testa di Gentile e Jerrells provano al 34’ a sigillare con largo anticipo il match, la panchina ospite sul 74-61 chiama timeout. Brescia lotta ma i giganti gestiscono bene il vantaggio nel finale e conquistano un’altra importantissima vittoria in chiave Final 8, al PalaSerradimigni finisce 76-70.

I sardi vincono la partita grazie alla grinta ed alla determinazione dimostrata nel terzo quarto gestendo poi la partita nel finale in maniera accorta; quelli guadagnati oggi sono due punti eccezionalmente importanti che consentono al Banco di Sardegna Sassari di portarsi nuovamente in seconda posizione a quota 14 in classifica superando la Germani Basket Brescia che resta ferma a 12 punti.

I tabellini: Dinamo Banco di Sardegna – Germani Basket Brescia 76-70 Parziali: 15-15, 24-27, 22-12, 15-16 Progressivi: 15-15, 39-42, 61-54, 76-70

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 16, Mclean 1, Bilan 12, Bucarelli, Devecchi, Evans 20, Magro ne, Pierre 3, Gentile 5, Vitali 9, Jerrells 10. All. Edoardo Casalone; assist:16 (Pierre e Spissu 4) – Rimbalzi: 29 (Vitali 8)

Germani Basket Brescia: Zerini 6, Warner 10, Abass 11, Cain 8, Vitali 6, Laquintana 6, Lansdowne 2, Dalcò ne, Guariglia, Moss 13, Sacchetti 8. All. Vincenzo Esposito; assist: 20 (Sacchetti 5) – Rimbalzi: 35 (Moss e Cain 7)

Arbitri: Roberto Begnis, Mark Bartoli, Gianluca Capotorto – Spettatori: 4639

Alberto Porcu Zanda

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: