Diventa ingegnere civile in carcere

0 0
Read Time:1 Minute, 1 Second

Renzo Becconi ha  41 anni, nel 2007 è stato accusato di omicidio e deve scontare 18 anni di carcere per  l’omicidio di Danut Milea, uno stalliere romeno. All’epoca del fatto le indagini si risolsero nel giro di un mese, con l’arresto di quattro persone, tre delle quali portano lo stesso cognome. Tutti sono stati condannati a pene che variano dall’ergastolo a diciotto anni. La pena minore è stata inflitta a Renzo Becconi, genero del titolare dell’azienda in cui Danut ha trascorso gli ultimi giorni della sua vita. Stando agli atti del processo, non avrebbe preso parte all’omicidio. Dal giorno in cui ha messo piede in galera ha deciso di utilizzare il tempo e costruirsi un avvenire migliore.
Ha pensato bene di utilizzare al meglio questo tempo, si è messo a studiare e in sei anni è diventato ingegnere civile. Proprio l’altro giorno ha coronato i suoi sforzi laureandosi nell’aula magna della Facoltà di Ingegneria. Le sue prime parole sono state: “ Quando sono stato condannato ho pensato che avevo due strade: uccidermi o ripartire. La via per ricominciare l’ho trovata nei libri. Mi sono già iscritto alla specialistica. Non mi fermo qui, questo è il mio riscatto”.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: