La Cagliari Hertz Dinamo Academy non ce la fa neanche stavolta

In una sfida pesante e dalle aspettative importantissime, nell’ottava gara di calendario della serie A2 di basket girone est, la Cagliari Hertz Dinamo Academy esce ancora una volta sconfitta dal PalaPirastu, anche oggi desolatamente semivuoto.

Il risultato finale è di 97-79, con parziali sempre in svantaggio per la Cagliari Hertz Dinamo Academy di 23-26 nel primo quarto; di 43-54 nel secondo; di 53-79 nel terzo, lascia poco spazio ai commenti. La squadra di casa è rimasta in partita solo fino a metà gara, ma a parte un promettente vantaggio nel primo quarto poi assorbito dagli avversari, ha praticamente sempre rincorso; dall’inizio del terzo quarto, la squadra emiliana ha addirittura dilagato, allungando fino a 35 punti di vantaggio.

La Cagliari Hertz Dinamo Academy inizia la gara con in quintetto Allegretti, Miles, Bucarelli, Rullo. Il gioco è piacevole, buon movimento di palla e difesa attenta. Primo quarto equilibrato e squadra di casa in vantaggio punto su punto fino a 1:36 dal termine quando c’è il sorpasso dell’Imola Basket.

Il secondo quarto inizia con in campo Miles, Matrone, Rovatti, Johnson, Bucarelli. La Cagliari Hertz Dinamo Academy è in partita, tiene botta ed a 5:20 dal termine del secondo quarto il punteggio è di 30-35, poi la Naturelle Imola Basket inizia ad allungare e conclude con un parziale di +11.

Dal terzo quarto in poi la Cagliari Hertz Dinamo Academy cede il passo ed è costretta ad inseguire; da questo momento la partita non racconta quasi più nulla a parte qualche guizzo dell’ottimo Miles che concluderà con 21 punti finali come score personale.

Ultimo quarto tutto facile ed a favore della squadra ospite che conclude con un + 18 decisamente severo ma che la dice lunga sulle difficoltà di questo girone dove le avversarie sono squadre forti, di rango e di grande esperienza.

Justin Johnson

La Cagliari Hertz Dinamo Academy ce l’ha messa tutta facendo del suo meglio perlomeno per una parte della gara, costruendo il gioco con più ordine, con un numero di palle perse inferiore rispetto ad altre occasioni (solo 9 rispetto all’attacco avversario che ne ha buttato 12), alternando marcamenti individuali, a difesa a zona e recuperando 6 palle rispetto alle 3 della Naturelle Imola Basket, ma alla fine non è servito: concedere 97 punti – soprattutto in casa – alla squadra avversaria è decisamente tanto, a maggior ragione se poi l’attacco nostrano produce complessivamente solo un 44% di percentuale al tiro ed arriva a produrre solo 79 punti in totale.

Adesso si deve ancora una volta voltare pagina, e rincominciare da capo.

Certo, dimenticare questa serata e resettare questa sconfitta – che è la quinta consecutiva – non sarà facile, ma occorre farlo: il tempo per raddrizzare il campionato c’è e niente di definitivo è ancora scritto, basta volerlo.

Cagliari Hertz Dinamo Academy: Miles 21, Allegretti 10, Rullo 11, Ebeling 3, Rovatti 7, Matrone 4, Bucarelli 8, Johnson 15.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Allenatore R. Paolini

Naturelle Imola Basket: Crow 21,Ndaw 3, Fultz 9, Bowers 14, Rossi 10, Simioni 13, Raymond 21, Magrini 6.

Allenatore E. Di Paolantonio

Arbitri: Marco Pierantozzi, Gabriele Gagno e Marco Barbiero.

Tiri da due: Cagliari Hertz D.A. 25 su 50 – Naturelle Imola Basket 19 su 37

Tiri da tre: Cagliari Hertz D.A. 7 su 23 – Naturelle Imola Basket 15 su 27

Tiri liberi: Cagliari Hertz D.A. 8 su 13 – Naturelle Imola Basket 14 su 16

Rimbalzi: Cagliari Hertz D.A 33 – Naturelle Imola Basket 41

Alberto Porcu Zanda

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *