La diaria dei consiglieri devoluta ai sardi. Il copia incolla colpisce ancora!

Capita a Milano dove la proposta con gaffe arriva alla riunione dei capigruppo e per un soffio non marcia incontrastata fino al voto nell’aula di Palazzo Marino. Il testo proviene dall’Anci e suggerisce un ordine del giorno da adottare nei consigli comunali per devolvere il gettone di presenza di una seduta a favore dei terremotati. A richiamare l’attenzione è soprattutto un capoverso, il penultimo, complice certamente il copia e incolla da un precedente provvedimento, vi si legge così: «I presenti si impegnano a devolvere il gettone di presenza di questa riunione a favore dei comuni sardi alluvionati». Sardi? Alluvionati? A fare un salto sulla sedia è il capogruppo della Lega, Alessandro Morelli, che parla di «Superficialità del centrosinistra. Ci portano un documento per votarlo e nessuno lo legge È inammissibile». Naturalmente una volta individuato l’errore, il testo è stato emendato e verrà proposto in aula consiliare a Milano lunedì prossimo.

Chissà cosa devono avere pensato all’Anci, scoprendo che la delibera diramata come suggerimento a tutti i Comuni italiani ed avente per oggetto la proposta di devolvere la diaria dei consiglieri comunali alle popolazioni terremotate parla ancora di un impegno “in favore degli alluvionati sardi“.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *