Villasimius. Chiara Obino, nuovo record del mondo di apnea

0 0
Read Time:1 Minute, 13 Second

Nuovo record del mondo di apnea per Chiara Obino, ‘profondista’ di Cagliari che ieri mattina, nelle acque dell’Area marina protetta di Capo Carbonara Villasimius,ha stabilito un  nuovo record del mondo di apnea, e’ scesa a 75 metri con le due pinne in 2′ 42″ 55, stabilendo il primato in assetto CMAS ( Confederation mondiale des activites subaquatiques). L’apneista è riuscita al primo tentativo nella prima giornata del Trofeo Profondamente Sardegna – Memorial Fabrizio Accorte. E’ il quarto record per la cagliaritana, il terzo conquistato con i colori della BlueWorld e con l’allenatore Riccardo Mura. L’ultimo record, italiano, Chiara lo ha conquistato nell’agosto 2015, sempre nella specialita’ assetto costante (CWT) con le due pinne, quando era scesa a 71. Ecco gli altri record detenuti dall’atleta sarda: campionessa mondiale con le bipinne (ottobre 2015, Ischia, campionati del mondo); vice campionessa mondiale con la monopinna (ottobre 2015, Ischia, campionati del mondo); campionessa italiana in assetto costante con monopinna (settembre 2015); record italiano di assetto costante senza attrezzi 49 metri (maggio 2015). (
“E’ stata una prova sofferta perche’ pago la stanchezza di tanti anni di gare”, ha detto Obino che ha ricordato di non essere un’atleta professionista: “Lavoro, sono una mamma, ho tanti impegni
Chiara Obino, 40 anni, ha ricordato di non essere un’atleta professionista,  lavora, è mamma, ha tanti impegni ma annuncia di voler portare questo record ancora più in basso.Dietro questo record c’è una grande lavoro di preparazione fisica e mentale ma anche tanta passione.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: