Aeroporto di Tripoli, sul nastro per i bagagli scorre… una gazzella

Tripoli. Avvolta in una sacca, una gazzella scorre sul nastro che trasporta i bagagli in aeroporto, come fosse una valigia. L’immagine ha fatto il giro dei social ed è stata scattata all’aeroporto internazionale di Mitiga, sei chilometri da Tripoli. La gazzella proveniva da Ghat, città libica al confine con l’Algeria, e aveva viaggiato quindi su un volo interno. Come riporta TGCOM24,  La foto è stata rilanciata sulle sue pagine Facebook e Twitter da The Libya Observer e la notizia ha subito fatto insorgere le associazioni ambientaliste.

gazzella-tripoli

La Libyan Wildlife Trust chiede un’indagine ricordando che le gazzelle sono tra i bersagli preferiti dei bracconieri nel Paese e che sono a serio a rischio estinzione. Il giornale Al Araby sostiene che è stata chiesta un’indagine interna sull’incidente: la vicenda è la spia di una profonda anarchia nella gestine del trasporto aereo, che potrebbe “aprire le porte a forme di contrabbando molto pericolose”.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *