Cagliari. “A spasso nel passato”

Per il weekend a ridosso di Ferragosto, “E-state in corso – La passeggiata del corso” propone un evento frizzante che porterà nel corso Vittorio Emanuele II la magica atmosfera degli anni Venti.
Venerdì 12 e sabato 13 agosto il pubblico sarà catapultato nel passato a ritmo di swing. Protagonisti un dj set a tema, a cura di Le Chat e Le Renard, l’esibizione del gruppo di danza Lindy circus e la band Crazy ramblers, che si esibirà lungo la via, pedonale dalle 19.30 all’1 del mattino, per accompagnare chi vorrà trattenersi a cena tra i tavolini sotto le stelle, comprare qualcosa nei negozi aperti per l’occasione o al mercatino creativo. Tutti gli artisti saranno in costumi d’epoca, per rendere la serata ancor più indimenticabile.
I Lindy circus si ispirano al lindy hop, il ballo che nacque ad Harlem (New York) tra gli anni Venti e Trenta del secolo scorso. Appartiene alla famiglia di balli oggi comunemente definiti swing. Il nome deriva dal salto (hop) che Charles Lindbergh (Lindy) compì proprio in quegli anni attraversando per la prima volta l’Oceano Atlantico in solitario e senza scalo col suo aereo monoposto Spirit of St. Louis. A Cagliari il Lindy circus si è formato quest’anno con lo scopo di riunire e mettere in comunicazione con la scena italiana il giovanissimo movimento di appassionati di lindy hop e swing dance della Sardegna.
A colorare l’iniziativa di venerdì e sabato con la loro musica dal vivo itinerante ci saranno i Crazy ramblers, unica orchestra isolana in puro stile jazz anni Venti. La band si è formata in seguito a un’attenta ricerca filologica e stilistica da parte del sassofonista Maurizio Floris, che ha concentrato la sua attenzione alla riscoperta delle registrazioni del saxofonista Adrian Rollini, in particolare allo studio di quel periodo musicale compreso tra gli anni ’20 e i primi anni ’30 chiamato hot jazz. Ispirandosi alle orchestre jazz che nacquero in questo periodo, tra cui quelle di Fletcher Henderson, di Paul Whiteman e di Duke Ellington, i Crazy ramblers rievocano il repertorio caratteristico di quegli anni e le atmosfere delle grandi sale da ballo dell’epoca. Suoneranno: Mauro Diana al sax alto e clarinetto, Maurizio Floris al sax basso, Francesco Bachis alla tromba, Federico Fenu al trombone e voce, Maurizio Marzo al banjo e Alessandro Cau alla batteria.
Molti degli strumenti utilizzati sono americani e risalgono realmente agli anni Venti, compresi i rarissimi sax basso e il C “Melody” sax. Questo, assieme all’accurato ascolto dei dischi e delle registrazioni, allo studio dello stile, delle interpretazioni, della personalità dei musicisti del tempo, permette di ottenere quel sound caratteristico dei ruggenti anni Venti e Trenta.
A completare gli appuntamenti ci sarà un duo di dee jay, formato da Le Chat e Le Renard, che faranno girare dischi di canzoni rigorosamente swing.
“E-state in corso – La passeggiata del corso” è un progetto ideato e sviluppato dall’associazione Centro commerciale naturale Corso Vittorio, di cui fanno parte diversi titolari di attività e locali della via.
Come previsto, sia venerdì che sabato, dalle 19.30 alla 1 del mattino, nel tratto del corso compreso tra le vie Sassari e Palabanda potranno circolare soltanto i pedoni. La circolazione di veicoli sarà preclusa anche nella via Sassari (tra via Mameli e il corso Vittorio Emanuele II). Nelle aree e fasce orarie interessate dalle limitazioni, oltre al transito sarà vietata anche la sosta. Secondo l’ordinanza è prevista la rimozione forzata su ambo i lati per tutte le categorie di veicoli. Le operazioni di carico e scarico potranno avvenire nelle fasce orarie in cui non esistono limitazioni alla circolazione.Crazy Ramblers Sextet
print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *