“Cosa rimane ?” alla Manifattura Tabacchi

0 0
Read Time:4 Minute, 11 Second

A vent’anni dalla chiusura della Manifattura Tabacchi di Cagliari in scena l’ultima produzione artistica di Impatto Teatro; un viaggio itinerante tra passato presente e futuro

COSA RIMANE? Dopo le prove del 16 giugno e l’anteprima generale del 17 giugno dal 18 al 20 giugno si svolgerà, presso la Manifattura Tabacchi di Cagliari lo spettacolo “Cosa Rimane?” a cura di Impatto Teatro insieme a Sardegna Ricerche con il contributo della Fondazione di Sardegna. Come per l’anno precedente anche quest’anno l’evento è andato subito sold-out.  

Il primo spettacolo site specific tra le mura della Manifattura Tabacchi andrà nuovamente in scena, arricchito di nuove testimonianze e memorie. Uno spettacolo itinerante, con la regia di Karim Galici, in cui si scaverà tra il passato, il presente e il futuro della Manifattura Tabacchi. Sigaraie, Operai, Infermieri, Balie e altre figure leggendarie guideranno lo spettatore tra le mura della fabbrica; un viaggio immersivo, dove tutti i sensi avranno un ruolo fondamentale.  

La protagonista sarà la figura de “La Sigaraia” interpretata da Adriana Monteverde che guiderà gli spettatori tra le antiche mura del luogo simbolo della Città. Le Sigaraie furono tra le prime lavoratrici di Cagliari, agli inizi del ‘900, a protestare contro i soprusi datoriali e furono protagoniste delle prime mobilitazioni operaie e cittadine.   

Un luogo di lotta che nel corso del tempo non ha mai perso la sua natura battagliera e così la figura de “La Sindacalista” – interpretata da Monica Zuncheddu – assume un ruolo centrale.

Durante lo spettacolo s’incontreranno non solo attori e attrici professionisti ma anche ex dipendenti, che interpretano sé stessi. Così Giuseppe Martini, divenuto cieco nell’ultimo anno di vita della fabbrica, interpreta la figura del “L’Infermiere” mentre Emidio Porru interpreta la figura del “L’Operaio”.

La coreografia del corpo di ballo è stata invece curata da Caterina Genta – coreografa di fama internazionale – mentre i costumi di scena sono stati realizzati dal famoso stilista Sardo Luciano Bonino. Le installazioni sono state invece realizzate dal designer del ferro Andrea Forges Davanzati. Infine, nella drammaturgia accanto ai nomi di Karim Galici, Adriana Monteverde e Andres Gutierrez, si trova la firma anche di Rossana Copez che ha diretto il laboratorio di scrittura creativa.

Per ricordare i vent’anni dalla chiusura della fabbrica lo spettacolo “Cosa Rimane?” vuole cercare di rispondere proprio a questa domanda. “Cosa Rimane della Manifattura Tabacchi di Cagliari?” agli spettatori la possibile risposta.

Lo spettacolo si strutturerà con due repliche giornaliere la prima inizierà alle ore 20:30 e la seconda alle 22:15. Tutte le date sono già sold out.

Lo spettacolo “Cosa Rimane?” fa parte del progetto STORIE DI MANIFATTURA 2021 e tra i vari obiettivi vi è quello di rendere il luogo accessibile a tutta la cittadinanza di Cagliari. Anche per questo motivo sono stati realizzati, a partire dal mese di maggio, diversi Laboratori Creativi. Due con le scuole del territorio da un lato il Liceo Scientifico e Artistico G. Brotzu di Quartu Sant’Elena e dall’altra con il Liceo Artistico e Musicale Foiso Fois di Cagliari.

Altri due laboratori hanno preso vita: il “LABORATORIO TEATRALE “MEMORIA E SENSORIALITA’ AI TEMPI DELLA PANDEMIA” a cura di Karim Galici in collaborazione con Andres Gutierrez (Impatto Teatro) e Massimo Melis (Nero Teatro) e il “LABORATORIO DI TEATRO DANZA E CANTO” a cura di Gloria Atzori, Karim Galici e Adriana Monteverde (Impatto Teatro). I partecipanti a questi laboratori fanno parte del cast dello spettacolo.

CREDITS SPETTACOLO “COSA RIMANE?”:

Regia Karim Galici. Uno spettacolo con: Adriana Monteverde, Giuseppina Mannai, Emidio Porru, Giuseppe Martini, Monica Zuncheddu, Andres Gutierrez e con Angelica Adamo, Gloria Atzori, Anna Cardis, Chiara Cocco, Cristina Copez, Daniela Mormile, Gianluca Picciau, e Beatrice Crescenzo, Andrea Brundu, Silvia Devoto.

Coreografia a cura di Caterina Genta in collaborazione con Piccola Compagnia D’Arte, Balletto di Cagliari e Gloria Atzori. Drammaturgia: Karim Galici, in collaborazione con Adriana Monteverde, Andres Gutierrez, Emidio Porru, Giuseppe Martini con i contributi del laboratorio di scrittura creativa diretto da Rossana Copez.

Scenografia: Andrea Forges Davanzati insieme agli studenti del Liceo Artistico Foiso Fois di Cagliari con la cura e il tutoraggio di Roberta Vanali.

Costumi: Luciano Bonino. Assistenti alla regia per il coaching degli attori: Andrea Zucca, Claudia Benaglio. Assistente tecnico: Piergiorgio Perra. Luci: Marco Mura.

Musiche: Federico Leonardi, Matteo Muntoni, Alberto Obino e Walter Demuru in collaborazione con il Liceo Musicale Foiso Fois di Cagliari (tutor Luca Nurchis).

Sound designer: Valentino Carcassi. Responsabile tecnico e light designer: Stefano Damasco. Produzione Impatto Teatro con il contributo della Fondazione di Sardegna.

PARTNER: Fondazione di Sardegna; Sardegna Film Commission; Sardegna Ricerche, Conservatorio G.P. da Palestrina, Sardegna Teatro; Liceo Artistico e Musicale Foiso Fois; Liceo Scientifico e Artistico G.Brotzu, Ordine degli Architetti di Cagliari; Abaco Teatro; AISM Associazione italiana Sclerosi multipla; RP Sardegna; Cittadini del Mondo Onlus Cagliari, Muse APS; Ciclofficina Sella Del Diavolo; Tra Parola e Musica; Pac; Rumorscena; Nemesis Magazine;  Domus Sardinia; Frem Group; Nero Teatro, La Pola di Damiano, Echo Sound.

APZ

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: