È morto Heimlich, inventò la manovra antisoffocamento

Il dottore  statunitense che ha inventato  la celebre  manovra  antisoffocamento, Henry Heimlich,
è morto sabato a 96 anni.  Si è spento al Christ Hospital di Cincinnati per le conseguenze di un attacco cardiaco che lo ha colpito alcuni giorni prima. Sosteneva di aver contribuito a salvare almeno 100mila persone con la sua tecnica di sblocco delle vie aeree. L’innovativa tecnica era stata inventata nel 1974 quando Heimlich aveva letto un articolo sul gran numero di morti avvenute nei ristoranti, inizialmente ritenute legate a un infarto, ma solo dopo collegate al soffocamento provocato dal cibo ingerito. Il buon senso all’epoca suggeriva di picchiare leggermente la schiena della persona che faticava a respirare, ma questo rischierebbe di far smuovere il boccone verso il basso, peggiorando la situazione. Già una settimana dopo la pubblicazione delle sue ricerche il gestore di un ristorante nello stato di Washington aveva salvato la prima vita, usando la manovra con una giovane cliente che stava morendo soffocata per un boccone di traverso. Quando elaborò la pratica delle spinte addominali come intervento d’emergenza nel soccorso di persone a rischio di soffocamento, era il primario di chirurgia presso il Jewish Hospital di Cincinnati, in Ohio. La famosa manovra di Heimlich richiede al soccorritore di piazzarsi alle spalle della persona che sta per soffocare, di appoggiare il proprio pugno dal lato del pollice appena sotto il diaframma e tra i polmoni e di tirare a se, premendo, in modo che l’aria uscendo dai polmoni, espella il boccone che blocca l’aria. La Croce Rossa statunitense adottò la manovra come tecnica di primo soccorso sin dal 1976, ma dieci anni fa ne ha ridimensionato l’utilizzo, eliminando anche la dizione «manovra di Heimlich» in favore di «spinte addominali», consigliando di usarla solo in persone coscienti alternando cinque colpi alla schiena ad altrettante spinte addominali. Nella manovra salvavita oggi sono alternate le spinte addominali ai colpi interscapolari. La manovra è invece totalmente sconsigliata sulle vittime di annegamento.

BIMBO MUORE SOFFOCATO

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *