Fisco. Sms per ricordarci le scadenze

0 0
Read Time:2 Minute, 25 Second

Il via libera al rimborso fiscale ma anche il memo alla scadenza per la tassa sull’affitto viaggerà sul cellulare e sullo smartphone. Il messaggino, che arriverà con l’indicazione Agenzia delle Entrate, arriverà solo a chi lo richiede, non avrà costi e soprattutto avrà una funzione informativa di aiuto per i contribuenti. Cinque le tipologie di comunicazione prevista che avranno tutte lo stesso obiettivo: evitare disguidi avvisando il contribuente che gli sono stati accreditati soldi o che deve ricordare una scadenza.

Il servizio, che è a costo zero per i contribuenti, è già attivo e tutti, anche quelli che non lo hanno già fatto, potranno richiederlo, magari utilizzando l’area riservata nella quale indicare il proprio numero di telefono. La novità si inquadra nella strategia di affiancamento al contribuente scelta dall’Agenzia delle Entrate anche con l’invio delle lettere di ”compliance”. Il fisco punta ora sugli sms per aggiornare in maniera mirata i contribuenti sulla loro posizione fiscale o su eventuali pagamenti in scadenza. L’obiettivo è chiaro, e per il contribuente il vantaggio è quello di evitare multe e sanzioni e magari per una semplice distrazione o dimenticanza. Riconoscere i messaggi sul display del telefonino sarà facile. Arriveranno, infatti, con il nome del mittente in chiaro: “Ag.Entrate”. 

L’avvio riguarderà questi tipi di comunicazioni: 

VIA LIBERA AL RIMBORSO: E’ il messaggio più gradito che può arrivare dal fisco. 

IL VERSAMENTO TRAMITE CAF: Uno short message arriverà anche a coloro che hanno delegato un Caf o un intermediario a effettuare per loro conto i versamenti con F24: in questo caso, il messaggio servirà per informare che il pagamento è stato correttamente ricevuto e registrato nelle banche dati dell’Agenzia. Dovuto.

 TASSAZIONE SEPARATA, 30 GIORNI PER EVITARE CARTELLA: I cittadini che devono al Fisco delle somme a titolo di Irpef per redditi percepiti negli anni precedenti (i cosiddetti redditi “a tassazione separata”), come per esempio il trattamento di fine rapporto (cartella che non ti aspetteresti mai, perchè pensavi che ti avessero “scontato” già tutto, quando hai ricevuto i soldi)

SCADENZA TASSE AFFITTO, ARRIVA MEMO: Per alcune tipologie di adempimenti, d’ora in avanti sarà più semplice stare al passo con i versamenti. E’ il caso dei contratti di locazione pluriennali di immobili e beni strumentali, per i quali i contribuenti possono scegliere di versare l’imposta di registro in un’unica soluzione o anno per anno. In quest’ultima circostanza, il messaggio del Fisco ricorderà ai locatori persone fisiche la scadenza imminente. Quando si opta per il pagamento dell’imposta anno per anno, infatti, bisogna poi ricordarsi di versare il dovuto entro 30 giorni dall’inizio della nuova annualità. Rate con promemoria anche per i pagamenti dovuti a seguito di comunicazioni di irregolarità per le persone fisiche che evidenziano la presenza di errori in dichiarazione dei redditi (cosiddette 36 bis): in caso di opzione per il pagamento rateale, l’sms partirà per ricordare al contribuente che stanno per scadere i termini per pagare la rata trimestrale.

Giorgio Lecis

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: