Graziano Mesina condannato a trent'anni

0 0
Read Time:52 Second

Grazianeddu, l’ex primula rossa del banditismo sardo, è  stato condannato a 30 anni di reclusione con  revoca della grazia concessa nel 2004. Questa  è la sentenza pronunciata dal tribunale di Cagliari nei confronti di Graziano Mesina, 74 anni, alla sbarra per associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga. Era stato arrestato in un maxi blitz della Direzione distrettuale antimafia il 10 giugno 2013.  Il Pm Gilberto Ganassi aveva chiesto per Grazianeddu una pena a 26 anni.
Sono stati condannati anche altri quattro imputati,  Corrado Altea a sedici anni, cinque anni a Vinicio Fois, 3 anni e quattro mesi ad Efisio Mura e due anni a Luigi Atzori.  Mesina è stato ritenuto il capo della banda  che aveva contatti con un clan di calabresi che operava a Milano in grado di fare arrivare in Sardegna anche 15 chili di eroina a viaggio. Grazianeddu ha sempre negato di aver fatto parte di una banda e durante il processo ha fatto questa affermazione:”La droga non l’ho mai toccata e se la vedo neppure la riconosco”.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: