Sconfitta casalinga per Techfind San Salvatore contro l’Alma Patti

Giornata negativa per le ragazze di Fioretto che senza Simioni, rimediano tra le mura amiche un brutto scivolone, chiudendo la partita con un pesante -35.

E’ arrivata la prima sconfitta in casa della stagione per la Techfind San Salvatore, che anzichè allungare la serie positiva di tre vittorie consecutive, cede il passo ad un Alma Patti che si dimostra squadra tosta ed ostica.

Prive della playmaker titolare Simioni, le giallonere non sono riuscite a mantenere il ritmo del quintetto di Buzzanca, che ha fatto leva sulla gran prova individuale di Galbiati (31 punti con 4/5 da tre).

LA GARA – In avvio coach Fioretto si affida a El Habbab, Manzotti, Mura, Cutrupi e Granzotto. Dall’altra parte Patti inizia con le due ex Stoichkova e Manfrè assieme a Galbiati, Cupido e Verona.

Le siciliane partono subito con il piede giusto ed arriva subito il parziale con l’esperta Galbiati, che realizza il gioco da tre punti del 3-11. Dopo il timeout la squadra di casa prova a ricucire, portandosi fino al -3 a 3 minuti dal termine della prima frazione (14-17). Due triple consecutive di Galbiati rispediscono rapidamente le selargine sul – 9.

Ceccarelli e Granzotto, però, non ci stanno e rianimano la Techfind portandola a solo due possessi di distanza dalle avversarie al 10’.

Nel secondo quarto Patti allunga grazie a una difesa arcigna che impedisce alle selargine di creare dei tiri puliti. Verona e compagne scappano fino al +11 di metà partita, poi nel terzo quarto piazzano il break decisivo guadagnando un margine di 21 punti.

Gli ultimi dieci minuti segnano la resa definitiva del San Salvatore, che non riesce a rimettere in discussione le sorti del match e perde ulteriore terreno, chiudendo al 40’ sotto sul 56-91.

“Abbiamo giocato molto al di sotto delle nostre possibilità – ha commentato coach Roberto Fioretto – la partita si è sempre rivelata in salita per noi. Una battuta d’arresto dopo diversi risultati positivi ci può anche stare, ora analizzeremo a fondo i perché di questa prestazione negativa, specie dal punto di vista agonistico. Continuo a essere fiducioso, perché so che la mia squadra può fare molto meglio di così”.

Techfind San Salvatore-Alma Patti (56-91) – Parziali: 24-28; 37-48; 48-69.

Techfind: Melis ne, Simioni ne, Mura 2, Pandori 2, Pinna 3, Granzotto 11, Mazzotti 7, Loddo ne, Cutrupi, Demetrio Blecic, El Habbab 16. Allenatore Fioretto

Patti: Coppolino 6, Stoichkova 2, Galbiati 31, Merrina, Cupido 9, Sciammetta, Diouf, Verona 20, Kramer 9, Boccalato, Manfrè 14. Allenatore Buzzanca

Arbitri: De Rico Mattia e Secchieri Diego di Venezia

Alberto Porcu Zanda

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: