Cagliari. La Polizia intensifica i controlli

0 0
Read Time:2 Minute, 6 Second

A Cagliari la Polizia intensifica i controlli per prevenire i furti in abitazione, nelle ultime ore gli agenti della Squadra Volante hanno effettuato due interventi che hanno portato all’arresto di due straniere nomadi ed al fermo di altre tre cittadine di nazionalità serba che nel corso degli ultimi giorni si sono rese responsabili di alcuni furti in abitazione. È stata recuperata anche una cospicua quantità di gioielli in parte restituita ai legittimi proprietari. Il primo fatto delinquenziale è avvenuto nella notte del 29 luglio intorno alle ore 4, quando una pattuglia nel transitare nel lungomare Poetto ha notato dei camper fermi nello sterrato adiacente ad uno stabilimento balenare, effettuato il controllo delle persone presenti si è accertato che Stojanovic Merima, nazionalità serba, con a carico numerosi precedenti per furto, era destinataria di un ordine di carcerazione dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Firenze. Accompagnata in Questura è stata arrestata. Il secondo episodio ha avuto inizio nel tardo pomeriggio del 28 luglio intorno alle ore 18:30 circa, quando gli Agenti della Squadra Volante hanno notato transitare in via Roma un’autovettura, con a bordo quattro donne di etnia slava; gli operatori hanno seguito l’auto che si è diretta all’interno del porto di Cagliari per raggiungere la zona d’imbarco della nave diretta a Civitavecchia. Le quattro donne, risultate poi nomadi, hanno mostrato da subito segni di nervosismo e insofferenza al controllo di Polizia quindi sono state accompagnate presso gli Uffici della Questura per procedere ad un capillare controllo dell’auto e dei bagagli trasportati. Durante la perquisizione dell’autovettura, occultati all’interno dell’imbottitura della spalliera del sedile di guida, sono stati rinvenuti, due grimaldelli in metallo, un cacciavite a taglio, una chiave inglese ed una forbice, ma all’interno del vano di alloggiamento portafusibili, in un incavo, è stato rinvenuto un sacco in cotone marca “GUESS”, con all’interno una cospicua quantità di oggetti in oro, tra i quali orologi, collane, bracciali ed anelli. Oltre alla refurtiva è stata sequestrata la somma di 900 euro in quanto, verosimilmente, provento riconducibile alla commissione dei furti in appartamento. Le donne sono state identificate e sono emersi a carico di tutte, numerosi precedenti specifici per furto in abitazione, Gli oggetti d’oro (ritratti nella foto) in parte sono stati già riconosciuti e restituiti ai legittimi proprietari ma altri oggetti sono ancora nella disponibilità dell’Ufficio di Polizia Giudiziaria della Squadra Volante (0706027494 e 0706027247) per quei cittadini che in questi ultimi giorni hanno ricevuto la “visita” delle nomadi.

gioielli-recuperati

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: