Cagliari. Vince nuovamente l’Atalanta una partita non facile contro un buon Cagliari. Decide un gol di testa di Hateboer al 5’ della ripresa. Il primo tempo è col freno a mano tirato: i padroni di casa chiudono gli spazi e i nerazzurri faticano a creare occasioni, Birsa esce per infortunio. Gli ospiti crescono nel finale di tempo: Djimsiti di testa non colpisce la porta, Gomez è debole su punizione e Cragno manda in angolo. La svolta arriva nella ripresa.

Hateboer insacca ma i rossoblù non ci stanno e vanno subito a un passo dal pareggio: Joao Pedro serve Pavoletti, Berisha salva. Gasperini manda in campo Ilicic per Papu Gomez, Maran fa esordire Thereau e Luca Pellegrini. Aumenta la qualità del Cagliari, ma l’Atalanta non concede niente e riesce anche a rendersi pericolosa: Cragno dice di no a Pasalic e Ilicic. Thereau deve abbandonare il terreno di gioco per infortunio, Cagliari in 10 per le tre sostituzioni. Al 91’ arriva la più grande palla-gol per il Cagliari: Deiola colpisce di testa, Berisha è battuto ma la palla si stampa sulla traversa.

Il tabellino

Marcatori: 51′ Hateboer (A)

CAGLIARI (4-4-2): Cragno; Pisacane, Ceppitelli, Romagna, Padoin (dal 74′ Pellegrini); Faragò, Cigarini (dal 64′ Thereau), Deiola; Ionita; Birsa (dal 13′ Joao Pedro), Pavoletti. A disposizione: Aresti, Rafael, Leverbe, Lykogiannis, Pellegrini, Srna, Lella, Despodov, Joao Pedro, Thereau. Allenatore: Maran.

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Djimsiti, Palomino; Hateboer, de Roon, Freuler, Castagne; Pašalić; Gomez (dal 60′ Ilicic), Zapata. A disposizione: Gollini, Rossi, Mancini, Masiello, Reca, Kulusevski, Pessina, Gosens, Piccoli, Ilicic. Allenatore: Gasperini.

Ammonito Pasalic

Arbitro: Valeri di Roma.

Giorgio Lecis

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *