Calcio. Cagliari in emergenza batte l'Udinese 2-1

0 0
Read Time:2 Minute, 21 Second

Il Cagliari in emergenza (8 assenti tra infortunati e squalificati) esce dalla crisi dopo le due sconfitte di fila. Lo fa con un goal capolavoro di Sau

battendo un’Udinese scesa in campo senza nessun italiano. Per la partita della svolta, Rastelli deve portare 6 Primavera in panchina e punta sulla coppia Sau-Borriello. Delneri conferma il 4-3-3 ma inizia con Matos al posto di De Paul. Tutto bloccato per 45 minuti: è il Cagliari a fare la partita approfittando dell’atteggiamento rinunciatario dell’Udinese e impostando un prolungato possesso palla senza mai un acuto a risvegliare il pubblico che, anche stavolta è accorso numeroso al Sant’Elia . Di Gennaro è schierato davanti alla difesa ma è innocuo , tanto che dopo la mezz’ora Rastelli lo sposta a destra mettendo Padoin in cabina regia. Dopo l’occasione iniziale di Fofana su passaggio di Thereau, la partita si risveglia al minuto 35 con Farias, fin lì inesistente, il brasiliano firma la giocata da trequartista di classe: cerca e trova il triangolo con Borriello, entra in area, prova a saltare Karnezis che lo stende. Giallo per il portiere e giusto rigore: il brasiliano non sbaglia. L’Udinese si sveglia dal torpore e al 40′ Storari salva di piede su Widmer. Un minuto dopo è Farias a sciupare un ottimo contropiede innescato da Barella.

Il secondo tempo comincia come era finito il primo: con un erroraccio di Farias che, liberato da una sponda di Borriello, sciupa solo davanti a Karnezis. E, puntuale, arriva la punizione: da Matos a Thereau che sparacchia, Alves s’immola e respinge, Fofana raccoglie da fuori area e tira: Storari, coperto, si butta ma non ci arriva ed il Cagliari viene raggiunto. Il pareggio rianima l’Udinese che trova forze inaspettate. È il momento più bello e della partita le squadre si allungano e si affrontano a viso aperto. E al minuto 12′ ecco la perla rosa: da Barella a Isla che da destra lascia partire un cross. La difesa bianconera si fa tagliare fuori, arriva Sau che s’inventa uno splendido colpo di tacco. E’ il gol della vittoria. Delneri cambia l’attacco, toglie Zapata e mette Perica e Peñaranda: l’Udinese si butta sotto con rabbia ma poca lucidità e nel finale sfiora il pari con lo stesso Peñaranda. Storari è bravissimo a deviare sul palo.

MARCATORI 35′ pt Farias (rig), 6′ st Fofana, 13′ st Sau

CAGLIARI (4-3-1-2): Storari, Isla, Ceppitelli, Bruno Alves, Pisacane; Barella, Di Gennaro 6 (17′ st Bittante), Padoin; Farias (42′ st Giannetti); Sau (38′ st Salamon), Borriello. All. Rastelli

UDINESE (4-4-2): Karnezis, Widmer (17 st Faraoni) , Wague, Danilo, Adnan; Fofana, Kums, Jankto, Matos (17′ st Perica), Zapata (23′ st Penaranda), Thereau. All. Delneri

ARBITRO Pairetto di Nichelino

Ammoniti:  Di Gennaro, Karnezis, Bittante, Faraoni, Isla, Sau, Wague

Giorgio Lecis

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: