Coldiretti Sardegna. Malattia del cervo: necessario abbassare i costi pcr per agevolare movimentazione in tutta la sardegnaposta in arrivo

0 0
Read Time:45 Second

Riprende la movimentazione dei ruminanti in Sardegna. Una ottima notizia – per Coldiretti Sardegna – soprattutto per i 7.800 allevatori di bovino da carne che dopo il riscontro del primo caso europeo ad Arbus della malattia emorragica del cervo non potevano vendere i propri vitelli. Con il nuovo procedimento scaturito dal tavolo tecnico del ministero della salute e il centro di referenza nazionale per le malattie esotiche, che sarà formalizzato nei prossimi giorni, la movimentazione sarà libera oltre i 150 km dai focolai, dall’alta Gallura in su e parte del sassarese, Olbia, mentre nel resto della Sardegna, eccetto una zona cuscinetto la movimentazione sarà possibile previo pcr. “Una ottima notizia dopo giorni difficili per gli allevatori – afferma il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu -. In attesa della liberazione totale ci attendiamo dalla Regione una pcr collettiva che oltre ad abbassare i costi per l’esame pcr renda più fluida la movimentazione”.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: