Fassino se ne lava le mani:"Decidete in Sardegna"

Lo strano caso dell’elezione del presidente e del consiglio dell’Anci Sardegna arrivato negli uffici  dell’Anci nazionale è  stato restituito al mittente, perché  in virtù dell’autonomia riconosciuta a ogni Anci territoriale, la decisione va presa a livello locale e non nazionale.
Come dire voi avete fatto il casino e voi lo risolvete. Direi più   che giusto, l’interpretazione corretta dello statuto quando parla del calcolo delle presenze per determinare il quorum stesso la diano in Sardegna.
14440741_608413769331242_1885329230446545762_n
Lo spoglio in standby aveva dato ragione alla lista e al candidato Giuseppe Ciccolini, sindaco di Bitti, che aveva superato Deiana per una decina di preferenze.
La comunicazione di Fassino l’ha ricevuta Mario Bruno, sindaco di Alghero che il 23 settembre aveva presieduto l’assemblea.  A Roma se ne lavano le mani, la palla passa alla Sardegna, che dovrà  rimettere  mano allo statuto e comprenderlo.

Stefania Cossu

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *