La Corte di Cassazione dice si al referendum

0 0
Read Time:59 Second

E referendum sia! La Corte di Cassazione ha ammesso la richiesta di referendum sulle riforme costituzionali. I giudici hanno dichiarato infatti “conforme” alla Costituzione, la richiesta depositata il 14 luglio scorso alle ore 18.45, sul testo di legge costituzionale avente ad oggetto il seguente quesito referendario: “Approvate il testo della legge costituzionale concernente disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione’, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?”. L’Ufficio centrale per il referendum ha quindi ammesso la suddetta richiesta di referendum. Ora che la Corte di Cassazione si è pronunciata Renzi deve indicare la data in cui si andrà a votare per il referendum costituzionale, avrà a disposizione 60 giorni di tempo per fissare la data della consultazione popolare.

Matteo Renzi  twitta:”Adesso possiamo dirlo: questo è il referendum degli italiani“.

Giorgia Meloni su FB scrive:”Dalla Corte di Cassazione arriva via libera al Referendum Costituzionale. Vediamo se anche stavolta Renzi riesce a piazzare il voto nel bel mezzo di un ponte.”

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: