Peste suina, abbattuti alla periferia di Nuoro 57 maiali allo stato brado

L’Unità di Progetto per l’eradicazione della Peste suina africana in Sardegna comunica che alcuni giorni fa, alla periferia di Nuoro, in località Corte, sono stati abbattuti 57 maiali allo stato brado illegale, mai sottoposti a controlli sanitari, non registrati all’anagrafe animale e di ignota proprietà. Gli animali sono stati individuati, nell’ambito delle operazioni di monitoraggio del territorio promosse dall’UdP, all’interno di una proprietà privata. Il titolare della tenuta, che vive nel nord Italia, era all’oscuro della presenza di maiali nelle proprie terre.

L’intervento effettuato in stretta collaborazione con la Prefettura e la Questura di Nuoro, ha visto impegnati gli uomini del Corpo forestale e di Vigilanza ambientale (CFVA), dell’ATS (con i Servizi veterinari ASSL di Nuoro e il Gruppo di intervento veterinario regionale), dell’Agenzia Forestas e dell’Istituto zooprofilattico sperimentale. Nelle ultime attività di depopolamento, riprese con maggior vigore dallo scorso mese di dicembre, questa è la seconda volta che si interviene in agro di Nuoro dopo l’abbattimento di 139 suini lo scorso 22 febbraio. Le operazioni si sono svolte con la piena collaborazione delle autorità cittadine, rappresentate dal sindaco Andrea Soddu, e con la puntuale disponibilità di tutti i reparti dell’Ispettorato forestale di Nuoro, impegnati in questi giorni nelle attività straordinarie di allerta per rischio idrogeologico e idraulico.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *