Qualificazioni Eurobasket: l’Italia perde con la Repubblica Ceca

A Cagliari esordio amaro della squadra femminile dell’Italia che perde contro la Repubblica Ceca, nella prima partita di qualificazione degli Europei 2021.

In un PalaPirastu decisamente non gremito, che per l’occasione ha sfoggiato un nuovo pannello segnapunti luminoso, prima dell’inizio della gara, le azzurre hanno mostrando uno striscione ‘Forza Venezia’, esprimendo così la loro solidarietà alla città lagunare, duramente colpita dal maltempo e dall’acqua alta.

52-62 il risultato finale di una partita abbastanza equilibrata, che ha visto le ragazze di Capobianco iniziare nel modo giusto, con una buona circolazione di palla, precisione al tiro, difesa aggressiva ed ottimi spunti in contropiede favoriti da un paio di palloni recuperati. Sei a zero per l’Italia nei primissimi minuti di gioco e dieci a tre al 5°; il primo quarto, è di marca italiana e si chiude 19-16.

Le cose cambiano dal secondo quarto, la Repubblica Ceca prima prende le misure della gara arrivando al 4° minuto di gioco ad impattare il 23-23, poi produce il primo break arrivando al punteggio 29-33, con cui si chiude il primo tempo. Da segnalare l’infortunio al ginocchio di Martina Crippa che è costretta a lasciare il campo anzitempo.

Ritorno di fiamma delle azzurre al rientro dagli spogliatoi che al 5° minuto, vanno di nuovo vantaggio 39-33 con un provvidenziale parziale di 10-0; poi le ceche si rifanno sotto e ribaltano ancora il risultato chiudendo il terzo quarto, di nuovo in vantaggio 44-41.

Nell’ultimo quarto, emerge la maggiore solidità delle ceche sotto i tabelloni con molti palloni recuperati anche in attacco; ora si fa sentire la stanchezza: le azzurre perdono un po’ lucidità nel gioco, pochi tiri dal pitturato, indugiando troppo nel tiro da fuori che non produce grandi risultati (alla fine le percentuali saranno del 35% da due punti e del 20% da tre); al fischio della sirena, i punti sotto saranno 10.

Ottime comunque le prestazioni della Bestagno (10 punti), della Dotto (13 punti) e della Zandalasini con 16. Nell’altra sfida del Girone D di qualificazione, la Romania ha superato la Danimarca 70-55. Adesso il programma di avvicinamento agli Europei prevede le seconda partita domenica 17 novembre, a Gentofte in casa della Danimarca.

Italia- Repubblica Ceca 52-62 – Parziali 19-16 / 10-17 / 12-11 / 11-18

Italia: Penna (2), Keys (2), Romeo (2), Cinili (3), Sottana (4), Bestagno (10), Dotto (13), Zandalisini (16). All. A. Capobianco.

Repubblica Ceca: Pochobradska (2), Vorachova (4), Bertakova (6), Brezinova (7), Hejdova (8), Elhotova (9), Vaughn (11), Reisingerova (15).

Arbitri: Juras, Tomic, krejic.
Alberto Porcu Zand

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: