Tasse e contributi nuove regole per pagare con F24

0 0
Read Time:1 Minute, 2 Second

Tasse e contributi – F24 – Con la conversione in legge del DL n. 193/2016, cambiano le regole riguardanti l’obbligo di utilizzo del Modello F24 “telematico” per i contribuenti senza partita IVA

Titolare di partita IVA

Obbligo di effettuare i versamenti fiscali e previdenziali esclusivamente con modello F24 telematico, indipendentemente dall’importo da versare (anche se l’F24 è a saldo 0).

Non titolare di partita IVA

Con il Decreto Legge 193/2016, il legislatore cambia le regole per i privati, consentendo di eseguire il versamento con F24 “cartaceo” anche quando (senza compensazioni) l’importo da versare sia pari o superiore a 1.000 euro.

Ne consegue che, in base alle nuove regole, per i soggetti  NON titolari di partita IVA si potrebbero presentare le seguenti situazioni:

Modello F24 con saldo 0 per effetto di compensazioni effettuate è consentito solo il Telematico

Modello F24 con saldo positivo e presenza di compensazioni  solo il Telematico

Modello F24 senza presenza di compensazioni e con saldo di qualsiasi importo (anche superiore a 1.000 euro) oltre al Telematico è consentito anche il cartaceo

Ricordiamo infine che per i titolari di partita IVA nulla cambia (questi in qualsiasi caso sono obbligati all’F24 telematico per pagare tributi e contributi).

Giorgio Lecis

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: