Aeroporto Cagliari, estate 2022: ci si riavvicina ai numeri pre Covid

0 0
Read Time:1 Minute, 45 Second

Dall’inizio del periodo estivo, i dati dell’Aeroporto di Cagliari sono stati sempre in crescita e in costante avvicinamento ai numeri pre-pandemici. Maggio’22 aveva fatto registrare 412.600 passeggeri, con una crescita di circa il 5% rispetto allo stesso mese nel 2019; giugno si è assestato a 511.000 passeggeri, in linea con i valori del 2019.


Luglio 2022 ha raggiunto ben 582.400 passeggeri, di cui circa 180.500 internazionali, che rappresentano il 32% del totale e che riportano la crescita del segmento estero molto vicina al 2019, quando la percentuale di passeggeri provenienti dai voli internazionali era del 34% sul totale. Anche sul numero complessivo dei trasportati, luglio 2022 si allinea al 2019, con sole 4000 unità in meno.


Ma c’è un ulteriore dato da evidenziare che attiene al segmento domestico. Luglio 2022 registra infatti 402.000 passeggeri nazionali, superando nettamente il record del 2019 di 383.500. Ciò nonostante, all’appello di luglio 2022 siano mancati oltre 500 voli in Continuità Territoriale nel confronto con lo stesso mese del 2019, (800 a luglio ‘22 contro i 1.300 di luglio ‘19, per una
riduzione di circa il 38%) in base a quanto previsto dal decreto in essere.

A tale riduzione di voli ha corrisposto una perdita di circa 43.000 passeggeri provenienti dalle linee Linate – Cagliari e Fiumicino – Cagliari (-29%). Questa crescita del traffico domestico dà quindi conto di quanto siano stati produttivi gli sforzi messi in campo da SOGAER a suo tempo per incrementare sia il numero di nuove rotte nazionali sia le frequenze di quelle già operative sullo
scalo.
A riconferma della netta ripresa del traffico aereo, nei primi 7 mesi del 2022, l’Aeroporto di Cagliari segna 2.370.000 passeggeri, dato che evidenzia una crescita del 125,48% nel raffronto con lo stesso periodo del 2021.

Significativo anche l’incremento dei movimenti degli aeromobili che volano a quota 18.765 (79,24% in più del 2021). Da segnalare infine che dall’inizio dell’anno la riduzione dei collegamenti in continuità territoriale è stata di ben oltre 1700 voli rispetto al 2019 (-28%).

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: