Ancora un’altra giornata di fuochi in Sardegna

0 0
Read Time:52 Second

Gli incendi devastano la Sardegna, il caldo e il vento hanno favorito un’altra giornata di incendi. Fiamme a Calasetta, Sant’Antioco,  Serri, Samassi, Olzai, Teti e Guspini. A destare preoccupazione è stato il rogo di Teti con le fiamme dirette verso il centro abitato Sul posto due canadair, automezzi dei vigili del fuoco, due elicotteri e il “Super Puma” della flotta regionale che con grande difficoltà, a causa dei forti venti meridionali e delle alte temperature, cercano di fare il loro lavoro. Ormai i fuochi hanno inaridito centinaia di ettari di terra sarda ed in molti in questi giorni denunciano i deficit della macchina contro il fuoco ma  ancora una volta l’interrogativo sarà, di chi è la colpa? La sigaretta buttata dal finestrino dell’auto, un conflitto terriero, una ritorsione contro la pubblica amministrazione, un’azione per avvantaggiarsi di terreni edificabili, il deprezzamento delle aree turistiche a vantaggio di altre oppure il desiderio di essere assunti nel corpo forestale per i mesi estivi?  Non c è risposta, intanto i  criminali del cerino continuano a distruggere l’isola.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: