Giro d’Italia 2019. Vince Viviani anzi no, Roglic resta in rosa

Elia Viviani taglia prima di tutti il traguardo, alla fine della terza tappa del Giro d’Italia, che porta da Vinci a Orbetello, ma viene declassato dalla giuria per un cambio di traiettoria e conseguente  contatto con Matteo Moschetti che è molto bravo a restare in piedi. La terza tappa Vinci-Orbetello di 220 km va così al colombiano Fernando Gaviria davanti al francese Arnaud Demare. Terzo il tedesco Pascal Ackermann, vincitore della seconda tappa. Resta in maglia rosa lo sloveno Primoz Roglic.

La classifica della terza tappa

  1. Gaviria*
  2. Viviani
  3. Dèmare
  4. Ackermann
  5. Moschetti
  6. Nizzolo
  7. Mareczka
  8. Cimolai
  9. Belletti
  10. Knees

“E’ difficile sorridere quando a un amico succede questo. Elia è una grande persona, mi dispiace gli sia successo questo. Per me non ha sbagliato niente”. Lo ha detto Fernando Gaviria, vincitore della terza tappa del Giro d’Italia dopo il declassamento di Elia Viviani.

La classifica generale dopo la terza tappa

  1. ROGLIC Primož Team Jumbo-Visma 10′ 21′ 01”
  2. YATES Simon Mitchelton-Scott 0′ 19”
  3. NIBALI Vincenzo Bahrain Merida 0′ 23”
  4. LÓPEZ Miguel Ángel Astana Pro Team 0′ 28”
  5. DUMOULIN Tom Team Sunweb 0′ 28”
  6. MAJKA Rafał BORA – hansgrohe 0′ 33”
  7. MOLLEMA Bauke Trek – Segafredo 0′ 39”
  8. CARUSO Damiano Bahrain Merida 0′ 40”
  9. BILBAO Pello Astana Pro Team 0′ 42”
  10. DE LA PARTE Víctor CCC Team 0′ 45”
print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *