0 0
Read Time:1 Minute, 37 Second

Mentre in Italia ogni giorno aziende commerciali chiudono una dietro l’altra, l’ingiustizia dilaga, la miseria cresce a vista d’occhio e l’isis fa dell’europa ciò che gli pare, noi dobbiamo preoccuparci del sostituzione di Bianca Berlinguer alla guida del TG3, la quale   ospite di In Onda su LA7 l’altro giorno ha tenuta a ricordarci di quando Curzi la mandò tra i minatori sardi che stavano per perdere il posto di lavoro e le diedero dimostrazione di cosa fosse la dignità del lavoro, tutto questo dall’alto dei suoi 280.000 euro di stipendio annuo. Questa storia della Rai dal di fuori potrebbe sembrare che Renzi stia eliminando gli ultimi reperti archeologici del PCI rimasti al potere, gli stessi che prima gli andavano dietro e poi una volta capito l’andazzo hanno iniziato a non seguire più la linea del governo e che ora in vista del referendum vengono messi da parte in modo tale che non possano nuocere. La notizia che ha scatenato pensieri e parole nell’ambiente giornalistico è che il Consiglio di amministrazione della Rai ha approvato a maggioranza il pacchetto di nomine proposto dal direttore generale Antonio Campo Dall’Orto, con sei voti favorevoli e tre contrari (quelli dei consiglieri Carlo Freccero, Arturo Diaconale e Giancarlo Mazzuca) sono stati nominati i nuovi direttori della Rai. Al Tg2 Ida Colucci prende il posto di Marcello Masi, mentre al Tg3 Luca Mazzà va a sostituire Bianca Berlinguer. A Radio 1 Giornale radio, poi, Andrea Montanari scalza Flavio Mucciante, mentre a Rai Parlamento vedremo Nicoletta Manzione al posto di Gianni Scipione Rossi. Mamma Rai è andata fino in fondo nel suo progetto di rivedere le cariche direttive delle testate più importanti portando a termine la lottizzazione renziana della tivù pubblica, nonostante da più parti politiche fossero venute sollecitazioni a soprassedere, procedendo con un piano di riforma complessivo del sistema dell’informazione Renzi è andato avanti nel suo progetto non ascoltando i suoi e per questo la minoranza dem è particolarmente agitata.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: