La Techfind San Salvatore è pronta per la trasferta a Civitanova Marche

Serve una vittoria per cancellare il ricordo della severa sconfitta contro Patti: è questo l’obiettivo primario della Techfind San Salvatore, che prepara i bagagli in vista della trasferta in casa di Civitanova Marche per il nono turno del Girone Sud della Serie A2 Femminile.

Il 56-91 incassato al PalaVienna la scorsa settimana ha generato grande voglia di riscatto tra le giallonere: “Nessuno di noi si aspettava una prestazione di quel tipo – spiega il tecnico Roberto Fioretto – è difficile darsi una spiegazione. L’infortunio di Simioni ci ha sicuramente tolto del potenziale in attacco, ma non basta a giustificare le mancanze difensive. Venivamo da una settimana abbastanza tormentata per vari motivi, e il rinvio della partita precedente non ci aveva agevolati. Nonostante tutto, però, avremmo dovuto fare molto meglio”.

La reazione della squadra è stata matura: “Ho parlato con le mie giocatrici – prosegue il coach – e tutte si sono rese conto di aver avuto un approccio insufficiente alla gara. Nessuna si è sottratta alle proprie responsabilità, e ora mi auguro di vedere una decisa inversione di rotta a Civitanova Marche”.

La Feba di coach Dragonetto veleggia nelle zone centrali della classifica con 3 successi negli 8 incontri fin qui disputati.

Il San Salvatore dovrà stare in guardia rispetto al talento offensivo dell’ex Rosellini, già decisiva in occasione del successo del 31 ottobre in casa del CUS Cagliari: “Affrontiamo una formazione che punta tanto sull’agonismo e sull’intensità – aggiunge Fioretto – non hanno delle lunghe in senso classico, e per questo motivo cercano spesso mismatch e situazioni di uno contro uno. Sarà fondamentale reggere i duelli individuali e creare sovrannumero in attacco”.

“Abbiamo qualche centimetro in più sotto canestro – conclude il coach – e faremo del nostro meglio per approfittarne. Un successo sarebbe importante per ritrovare subito fiducia, ma ciò che vorrei vedere, anche al di là del risultato, è una prestazione importante sotto il profilo agonistico. Mi piacerebbe che la squadra scendesse in campo determinata ma serena: non eravamo una corazzata imbattibile dopo la vittoria di La Spezia, e non siamo diventati dei brocchi all’indomani della sconfitta contro Patti”.

Palla a due sabato 28 novembre alle 18 alla Palestra Città Alta di Civitanova Marche. Dirigeranno gli arbitri: Federica Servillo di Perugia e Silvia Zanetti di Este (PD).

APZ

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: