“L’estate di Joe, Liz e Richard” di Sergio Naitza/Karel alla Festa del Cinema di Roma 2022

0 0
Read Time:3 Minute, 24 Second

Era l’agosto del 1967 quando una produzione all stars – protagonisti Elizabeth Taylor e Richard Burton, regia di Joseph Losey, sceneggiatura di Tennessee Williams, musica di John Barry, il commediografo Nöel Coward fra gli interpreti – si insediava in un angolo incontaminato della Sardegna, vicino ad Alghero, per dare inizio alle riprese del film “La scogliera dei desideri” (nell’originale “Boom”). Perché un film prodotto con budget altissimo per l’epoca, sotto l’ombrello dello Studio Universal, e che aveva tutte le carte in regola per diventare un successo internazionale, fu invece uno storico flop al botteghino? «La risposta – spiega il regista Sergio Naitza, che intorno a quel film ha girato un suggestivo backstage in cartellone alla 17^ edizione della Festa del Cinema di Roma – è nei piccoli e grandi dettagli inediti che emergono dall’intrigante ritorno su quel set, nella scogliera di Capo Caccia, ritrovando le tessere di un puzzle complesso e sorprendente: le memorie e gli aneddoti dei protagonisti superstiti, intrecciate ai ricordi della gente del posto che fu coinvolta nella lavorazione del film; le potenti suggestioni di una location selvaggia e unica, dove venne costruita e poi distrutta una incredibile villa a strapiombo sul mare e che per tre mesi ospitò la coppia di divi più acclamata del pianeta». Si chiama “L’estate di Joe, Liz e Richard” il film documentario che sarà presentato in anteprima assoluta alla Festa del Cinema di Roma (13/23 ottobre): come ha sottolineato stamane nell’incontro stampa di presentazione il Presidente della Fondazione Cinema per Roma Gian Luca Farinelli, il film di Sergio Naitza prodotto da Karel – con il contributo di Mic, Regione Autonoma della Sardegna, Fondazione di Sardegna, Fondazione Sardegna Film Commission, Fondazione Alghero, Società Umanitaria- Cineteca Sarda, Europa Cultura ed Erich Jost Productions  – indaga sulla affascinante produzione hollywoodiana girata nell’estate del 1967 a Capo Caccia, accolta pochi mesi dopo nelle sale cinematografiche di tutto il mondo da un sonoro flop, uno dei più clamorosi e imprevedibili della storia del cinema. Firma la fotografia del film Luca Melis, le musiche originali sono di Romeo Scaccia, il montaggio è di Rossana Cingolani con Sergio Naitza, le animazioni di Bruno D’Elia. Suono di Pietro Fancellu e Roberto Cois, supervisione post produzione e VFX di Davide Melis (Karel). Produzione esecutiva: Luca Melis, Sergio Naitza, Erich Jost. Nel cast del film, girato fra la Sardegna con interviste realizzate in varie sedi internazionali – da Roma a Parigi, da Londra a Los Angeles e Baltimora – ci sono anche il regista John Waters, il critico cinematografico Michel Ciment, Patricia Losey moglie del regista Joseph Losey, il fotografo di Elizabeth Taylor Gianni Bozzacchi, l’attrice Joanna Shimkus, il produttore Valerio de Paolis, il gioielliere Gianni Bulgari, il compositore e musicista Viram Jasani, e Giulia Naitza che ha il ruolo di una guida turistica incaricata di portare un gruppo di turisti stranieri alla scoperta di Capo Caccia, proprio dove il film venne girato e dove fu costruita la grande villa, set della pellicola di Joseph Losey. Nel documentario anche un gruppo di algheresi che parteciparono alle riprese del film: Pinuccio Baldino, Franco Bernardi, Salvatore Sotgiu, Tonino Loi, Giovanni Burruni, Giovanni Dongu, Gian Michele Oliva.

 PRESS Vuesse&c    ufficiostampa@volpesain.comL’ESTATE DI JOE, LIZ E RICHARD

titolo originale: L’estate di Joe, Liz e Richard

titolo internazionale: A summer with Joe, Liz & Richard

regia di: Sergio Naitza

sceneggiatura: Sergio Naitza

cast: John Waters, Michel Ciment, Patricia Losey,

Gianni Bozzacchi, Joanna Shimkus, Valerio de Paolis,

Gianni Bulgari, Giulia Naitza, Viram Jasani, Jacques Durussel,

Pinuccio Baldino, Franco Bernardi, Salvatore Sotgiu,

Tonino Loi, Giovanni Burruni, Giovanni Dongu,

Gian Michele Oliva

fotografi a: Luca Melis

montaggio: Rossana Cingolani, Sergio Naitza

musica: Romeo Scaccia

animazioni: Bruno D’Elia

suono: Pietro Fancellu. Roberto Cois

supervisione post produzione e VFX: Davide Melis (Karel) produzione esecutiva: Luca Melis, Sergio Naitza, Erich Jost

(associato)

produzione: Karel, con il contributo di Mic, Regione Autonoma

della Sardegna, Fondazione di Sardegna, Fondazione Sardegna

Film Commission, Fondazione Alghero, Società Umanitaria-

Cineteca Sarda, Europa Cultura

nazionalità: Italia

anno: 2022

durata: 86’

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: