Serie A – Melchiorri affonda l' Inter

0 0
Read Time:2 Minute, 20 Second

Arrivano i primi tre punti in trasferta per il Cagliari e sono punti pesantissimi ai danni della pluridecorata Inter pretendente allo scudetto. Ancora una volta mister Rastelli sorprende tutti lasciando in panchina Borriello ed affidando il reparto offensivo a Sau e Melchiorri, scelta che ha fatto storcere il naso agli addetti ai lavori visto lo splendido periodo di forma di Marco Borriello. Rastelli invece ha visto le cose in modo diverso, lui che conosce bene i ragazzi ha buttato subito nella mischia un irrefrenabile Federico ansioso di mettersi alle spalle il lungo periodo di stop che lo ha costretto a chiudere in anticipo lo scorso campionato della promozione. La gara primo tempo col Cagliari decisamente alle corde ma che regge bene l’impeto dei più blasonati avversari i quali usufruiscono anche di un rigore che Icardi, contestato dalla nord, manda fuori. Il secondo tempo invece è decisamente diverso,

I nerazzurri si fanno sorprendere dopo 3’ da una ripartenza del Cagliari chiusa da un sinistro a giro di Di Gennaro che finisce fuori. I sardi sono rientrati in campo con più convinzione, i nerazzurri sembrano essersi scaricati invece. L’azione del 9’ lo certifica: Pisacane e Di Gennaro sulla destra deliziano il pubblico con il tacco, la palla arriva a Melchiorri che trova Handanovic, poi sulla ribattuta è il turno di Sau che chiama il portiere sloveno al bis

Ma al 10 è l’Inter che passa. Joao Mario riesce a sfpndare la difesa dei sardi e mette in rete il pallone del momentaneo vantaggio. Il Cagliari non ci sta a perdere e reagisce d’orgoglio. Al dodicesimo miracolo di Handanovic! Di Gennaro  lascia partire un siluro da dentro l’area, l’estremo difensore nerazzurro si trasforma in una diga Rastelli manda in panchina l’affaticato Marco Sau e butta nella mischia Borriello. Il Cagliari continua a spingere ed al 26′ Melchiorri che velocissimo mette in rete la palla del pareggio

L’inter è stordita cerca di reagire L’Inter passa a una difesa a 3 e il resto è tutta una scoperta: tre centrocampisti (Gnoukouri, Medel, Joao Mario) e tre punte (Perisic, Icardi, Eder). Ma il Cagliari, che mantiene il suo assetto originario, è più equilibrato. Al 36’ il cross di Isla pesca la testa di Melchiorri che gira di testa di poco fuori. Il numero 9 dei sardi è il vero problema dell’Inter. Da un corner battuto da sinistra Handanovic esce malissimo mancando il pallone, Melchiorri controlla e rimette in mezzo. Il portiere rientra in porta, con la mano spinge fuori il pallone, con le ginocchia lo butta dentro. Pasticcio completo, il Cagliari è in vantaggio 2-1. A 2’ dalla fine. Inter sbilanciatissima, Cagliari in estasi. Non cambia più nulla: il Cagliari vince 2-1 e la festa è tutta al terzo anello, quello dedicato ai tifosi sardi

Giorgio Lecis

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: