Sud Sardegna. Contributo a fondo perduto per smaltimento amianto

Il Dirigente dell’Area Ambiente comunica ai cittadini della Provincia del Sud Sardegna che è disponibile un  contributo a fondo perduto  per lo smaltimento dell’amianto.
Il bando e la relativa documentazione sono disponibili:
presso le sedi della Provincia – Carbonia, via Mazzini, 39 – Iglesias via Argentiera, 14 Sanluri via Paganini, 22 – Area Ambiente sul sito internet della provincia http://www.provincia.carboniaiglesias.it/  e presso i comuni della Sardegna.

Possono accedere al contributo i proprietari di un immobile, sito nel territorio del Sud
Sardegna, in regola con le disposizioni urbanistico-edilizie, che ottengano il titolo edilizio (permesso
di costruire) o presentino denuncia di inizio attività (CILA, SCIA o super SCIA), se richiesto dalla
normativa urbanistica vigente, o soggetti ad attività edilizia libera, ai sensi dell’art. 6 del D.P.R.
380/2001 ss.mm.ii. e dell’art. 15 della L.R. 23/1985, e ai relativi adempimenti di cui al comma 3
dell’art. 15 della stessa Legge Regionale, per interventi che prevedono la bonifica di materiali
contenenti amianto.

Possono presentare domanda di finanziamento anche coloro che abbiano la sola disponibilità di
un immobile (locatari, comodatari, usufruttuari ecc.) sito nella Provincia del Sud Sardegna
Nel caso in cui l’immobile risulti appartenere a più proprietari, o nel caso di multiproprietà, di
proprietà indivise etc., per il singolo intervento verrà assegnato un unico contributo.
I contributi sono destinati a edifici o strutture residenziali e loro pertinenza ma anche a negozi,
piccole attività commerciali e artigianali, ecc. e a tutti gli edifici di cui al Decreto del Ministero
dell’Ambiente e della Tutela del Territorio n. 101/2003, Allegato A, Categoria 2.

I contributi per la bonifica dei manufatti contenenti amianto dagli edifici sono assegnati per
un importo pari al 60%  delle spese ammissibili calcolate adottando i massimali
riportati nel bando. Il contributo massimo erogabile è pari a € 5.000,00, oneri
fiscali (IVA) compresi;
Per le strutture private ad uso esclusivamente pubblico, quali scuole, strutture per anziani e
disabili nonché strutture religiose, l’ammontare del contributo è stabilito fino ad un massimo del
90%  della spesa ammissibile a finanziamento ma, comunque, per un importo
non superiore ad Euro 12.000.
La domanda di finanziamento, unitamente ai documenti necessari, dovrà essere presentata,
preferenzialmente per posta elettronica certificata.

A far data dal 30.11.2018, la domanda corredata di tutta la documentazione in formato
elettronico (PDF) o cartaceo, come meglio specificato, dovrà pervenire entro e non oltre le ore
13,00 del giorno 28/02/2019, all’indirizzo p.e.c.: protocollo@cert.provincia.sudsardegna.gov.it  o
alle sedi della Provincia del Sud Sardegna – Uffici di Carbonia via Mazzini 39; Iglesias via Argentiera
14; Sanluri via Paganini 22.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *