Anne Frank con la maglia del Cagliari, il mondo del calcio reagisce all’oltraggio della memoria

0 0
Read Time:1 Minute, 51 Second

Cagliari. Dopo gli adesivi distribuiti dagli ultras della Lazio, che ritraevano Anne Frank con la maglia della Roma, anche il Cagliari Calcio dice NO all’antisemitismo ed ha voluto rispondere al  gesto inqualificabile  degli ultras biancocelesti, postando sulle sue pagine social la stessa foto della Frank con la maglia rossoblu.

Tutto il mondo del calcio reagisce all’oltraggio della memoria di Anna Frank, compiuto da un gruppo di ultrà della Lazio. Dopo la mobilitazione sui social all’insegna del proclama “Siamo tutti Anna Frank”, anche le istituzioni prendono posizione e organizzano gesti concreti per sensibilizzare i tifosi e stigmatizzare atteggiamenti estremistici e irrispettosi di un dramma come l’Olocausto e le sue vittime. La Federcalcio, d’intesa con il Ministro per lo Sport e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI), comunica in una nota di aver “disposto l’effettuazione di un minuto di riflessione su tutti i campi di calcio per condannare i recenti episodi di antisemitismo e per continuare a coltivare la memoria della Shoah e l’impegno della società civile tutta, soprattutto assieme ai giovani, affinché ogni contesto sportivo sia luogo che trasmetta valori e formi le coscienze”. “Nel corso del turno infrasettimanale previsto nei campionati di Serie A, Serie B e Serie C e del turno previsto nel fine settimana per i campionati dilettantistici e giovanili – informa la Federazione – le squadre e gli ufficiali di gara si disporranno al centro del campo prima del calcio d’inizio mentre verrà letto un brano tratto dal Diario di Anna Frank”. Anche la Lega Serie A ha condannato l’ultimo odioso episodio, ribadendo che, “E’ triste dover rimarcare ancora la stupidità di sparute minoranze di pseudo-tifosi che offuscano e danneggiano l’immagine di tutto il calcio italiano, vanificando gli sforzi e la passione di chi gestisce le nostre Società. Gli episodi di antisemitismo accaduti domenica scorsa sono la prova che ancora c’è molto da fare, e che la lotta alle discriminazioni va continuamente alimentata”. In tutte le partite della decima giornata di Serie A TIM, nell’ambito della campagna di diffusione del libro #ioleggoperchè, l’arbitro e i capitani scenderanno in campo con i libri “Il Diario di Anna Frank” e “Se questo è un uomo” di Primo Levi, offrendoli poi in omaggio ai bambini entrati con loro in campo.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: