Bari Sardo. Presentazione del libro “Frammenti” di MOTOTACCUINO

0 0
Read Time:1 Minute, 43 Second

Bari Sardo.Presentazione del libro “ MOTOTACCUINO. FRAMMENTI “ nella biblioteca comunale di Bari Sardo ed incontro con i ricoverati nella unità operativa di pediatria e neonatologia dell’ ospedale Nostra Signora della Mercede di Lanusei.

Weekend intenso per l’ associazione Chena Cabu di Bari Sardo impegnato nella organizzazione e gestione di due significativi eventi sociali e culturali nel territorio dell’ Ogliastra. Chena Cabu è la denominazione dell’ omonimo moto club indipendente bariese costituitosi a scopo hobbystico, composto da donne e uomini che oltre ad ostinarsi a credere che i colori del mare, del sole e della natura visti dalla motocicletta sono ancora più stupendi di quelli visti attraverso il parabrezza dell’ auto, si ostinano anche a credere che la motocicletta possa essere un fantastico “mezzo“ tramite il quale si possono vedere moltissimi aspetti di realtà spesso trascurate. Tra queste la socialità e la cultura.

 

Presentazione del libro “ MOTOTACCUINO. FRAMMENTI “ nella biblioteca comunale di Bari Sardo ed incontro con i ricoverati nella unità operativa di PEDIATRIA e NEONATOLOGIA dell’ ospedale Nostra Signora della Mercede di Lanusei.

Sabato 15 ore 18.00 biblioteca comunale di Bari Sardo: presentazione del libro “ MOTOTACCUINO.FRAMMENTI “. Da Cagliari Alessio Ferrari e Nicola Manca presentano il loro secondo libro raccontando della realizzazione dei loro progetti di solidarietà con azioni di concreto aiuto. Per amore entrambi fanno questo in motocicletta mentre per vivere fanno altro: Alessio fa atterrare e decollare gli aeroplani mentre Nicola si consulta con gli imprenditori nella gestione delle loro aziende.

Domenica 16 ore 09.30 : partenza delle motocicliste e motociclisti Chena Cabu dalla piazza del Centro Civico piazza Repubblica di Bari Sardo che “ scortano “ il Babbo Natale di Bari Sardo a tre ruote fino al reparto dell’ unità operativa di pediatria e neonatologia dell’ ospedale di Lanusei con arrivo alle ore 11.00. Perché a tre ruote e non a due come tutte le motociclette? Perché anche a Babbo Natale piacciono le motociclette e dovendo consegnare tanti doni ai minori in ospedale ha richiesto ai Chena Cabu una motocarrozzetta sidecar. E come dire di no a Babbo Natale?

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: