salute

Comdata, cinque operatori positivi e chiusura del call center. Picciau (Fistel-Cisl): “Situazione che si poteva evitare”

In attesa degli esiti di altri esami, sono cinque i lavoratori Comdata risultati positivi al Coronavirus. Per cercare di fermare l’espandersi dell’infezione, l’azienda chiude il suo centro a tempo indeterminato e 500 persone restano a casa. In un comunicato ufficiale consegnato ai dipendenti “Comdata ha deciso di sospendere l’attività presso

Coronavirus,Comdata. La nota stampa della Fistel Cisl: “Salute dei lavoratori in primis”

“Cio che è avvenuto in questi giorni nell call center di Cagliair, è la realizzazione di quello che temevamo maggiormente, quello che abbiamo denunciato dall’inizio di quest’emergenza. I lavoratori del call center hanno lavorato per settimane in trincea. I nostri Rsu hanno chiesto l’immediata attivazione dello Smart Working per tutti

Covid-19, intervento chirurgico su paziente positivo al SS. Trinità di Cagliari

Cagliari. E’ stato eseguito un intervento chirurgico ad alto rischio di contaminazione in paziente affetto da polmonite interstiziale da SARS-COV-2 degente presso la Rianimazione dell’Ospedale SS. Trinità di Cagliari. L’intervento è stato eseguito dall’Equipe dell’UO di Otorinolaringoiatria in collaborazione con i Colleghi dell UO di Anestesia e Rianimazione del medesimo

Energica protesta del Sindaco di Oristano per il trasferimento di quattro anestesisti dall’Ospedale San Martino

“Quattro anestesisti dell’Ospedale San Martino sono stati trasferiti presso altre strutture sanitarie. È una notizia che ci allarma, di cui non comprendiamo la logica, ma soprattutto è una decisione contro la quale ci opponiamo e che chiediamo venga immediatamente revocata”. L’allarme lo lancia il Sindaco di Oristano Andrea Lutzu che

Covid-19, Ema: nessun farmaco in sperimentazione ha ancora dimostrato la sua efficacia. Per vaccino almeno un anno

L’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) comunica nella sua nota di aggiornamento del 31 marzo che al momento, e sulla base dei dati preliminari presentati all’Agenzia, nessun farmaco ha ancora dimostrato la sua efficacia nel trattamento del COVID-19. Come riporta il sito uffiaciale del Ministero per la salute, l’Agenzia nelle

Mogoro, un nuovo avviso per un incarico di pediatria di libera scelta

Poichè a Mogoro il pediatra Giuliano Tramaloni, che avrebbe dovuto subentrare alla dottoressa Claudia Pani, in data di oggi, mercoledì 1 aprile, per problemi organizzativi non superabili legati all’ermegenza Covid-19, non ha potuto prendere servizio, L’Ats-Assl Oristano si è già attivata per trovare una soluzione alternativa, che sarà comunicata appena possibile

A Oristano e Mogoro, nuovi pediatri di libera scelta

Da domani, mercoledì 1 aprile, la pediatra di libera scelta Claudia Pani, prenderà servizio a Oristano con incarico provvisorio presso l’ambulatorio del distretto socio-sanitario di Oristano (via Carducci, 41 – 4° piano) e riceverà su appuntamento nei seguenti giorni e orari: lunedì, ore 9.30-12.30 martedì, ore 9.30-12.30 mercoledì, ore 14-17 giovedì, ore 9.30-12.30 venerdì,