Cgil Fp Cagliari, Nicola Cabras è il nuovo segretario

0 0
Read Time:2 Minute, 9 Second

E’ Nicola Cabras il nuovo segretario della Fp Cgil di Cagliari eletto ieri dall’assemblea generale che ha salutato il segretario uscente Giorgio Pintus dopo otto anni di mandato. 45 anni, cagliaritano, Cabras lavora come informatico da quando ne aveva 18, prima come precario nel privato, poi al Comune di Cagliari con assunzione stabile dopo un concorso. Ed è proprio nel palazzo di via Roma che inizia la sua esperienza sindacale: si iscrive alla Fp Cgil nel 2001 e pochi anni dopo viene eletto nelle rsu e incaricato dal comitato degli iscritti di svolgere per due mandati la funzione di coordinatore. Dal 2011 entra a far parte della Cgil confederale, come responsabile del Dipartimento immigrazione per la Camera del Lavoro Metropolitana e per la struttura regionale fino al 2018, quando entra nella segreteria della Fp Cgil Cagliari guidata da Giorgio Pintus. Cabras ha fatto inoltre parte dei Coordinamenti della Cgil nazionale per l’immigrazione e le politiche giovanili.

Nella sua relazione programmatica il neo segretario ha elencato tutte le criticità dei settori pubblici e privati, tracciando le linee di indirizzo della categoria e sottolineando, in particolare, la necessità di radicare sempre di più la presenza del sindacato nei luoghi di lavoro e in tutto il territorio, laddove si manifestano i bisogni di lavoratori e cittadini.

“Abbiamo sofferto per la fase pandemica, che poi non è per nulla finita, con tutto ciò che ha comportato, per tutti naturalmente, e per la nostra categoria, in prima linea, lo sappiamo tutti – ha detto – una dimostrazione plateale del valore del lavoro pubblico e della sanità pubblica, sulla quale da troppi anni, vergognosamente, non si investe”.

Ha poi citato qualche dato sulla situazione del lavoro nella pubblica amministrazione: “L’età media dei dipendenti, in Sardegna così come in provincia di Cagliari, è 53 anni, superiore di più di tre anni alla media nazionale. Le retribuzioni pubbliche sono le più basse d’Italia, e c’è davvero di che preoccuparsi se a livello nazionale una indagine Fp ha rilevato che per 7 lavoratori su 10 lo stipendio non basta a far fronte alle esigenze familiari. Eppure, migliaia di giovani sardi, di recente, hanno fatto domanda per posto fisso pubblico, alla Regione e in altri enti, mentre nel Nord Italia, i concorsi pubblici vengono disertati. Potremmo crogiolarci nel pensiero che quei giovani sardi ambiscano al lavoro pubblico per passione e attitudine, ma non possiamo non leggere in quel dato anche la debolezza del tessuto produttivo, la precarietà diffusa”.

Il segretario uscente Giorgio Pintus prosegue la sua attività nella segreteria della Camera del Lavoro Metropolitana guidata da Simona Fanzecco.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: