E’ morto Max Conteddu poeta social. 40mila follower piangono la sua scomparsa

Ha lottato fino alla fine Max Conteddu ma, i suoi sforzi e le sue battaglie, vivranno nelle prossime iniziative di Kaboom, oltre che nel ricordo di chi gli ha voluto bene.

Max ha raccontato sui social l’evolversi della sua malattia, un tumore al cervello, sempre con il sorriso tra le labbra e molta ironia, raccogliendo oltre 40mila follower su Instagram e Twitter. Massimiliano Conteddu – nickname istintomaximo – è morto a Siniscola, dove abitava in località Capo Comino. Poche le notizie che trapelano nel paese del Nuorese, mentre sui social è grande il cordoglio di amici e follower. Il suo ultimo tweet risale al 10 febbraio scorso, quando pubblica 9 cuori e uno zero finale che alcuni hanno interpretato come un conto alla rovescia. Il giorno prima scrive: “Tenete in tasca un pò di sole. Ne avrete bisogno quando farà buio nella vostra vita”.

La scoperta della malattia arriva lo scorso anno: lui sceglie di non arrendersi ma di combattere. Come Nadia Toffa, di cui scriveva: “Chiariamoci una volta per tutte: lei definì il tumore come un dono, perché le aveva fatto aprire gli occhi. Ma io gli occhi li avevo già aperti prima di questo intruso. Non è un dono, è una Maledizione. Nadia, resti comunque una guerriera”.

Ha lavorato per programmare nuove iniziative con i suoi compagni di viaggio di Kaboom, l’associazione che presiedeva nata nel 2016 e da allora, tra convegni e notti bianche della politica, ha dato il suo contributo al dibattito locale del territorio.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: