Geologi della Sardegna. Elezioni politiche: si parla spesso di ambiente, poco di un corretto e sostenibile governo del territorio

0 0
Read Time:1 Minute, 46 Second

Comunicato stampa dell’Ordine dei Geologi della Sardegna:

-Tra 15 giorni si celebreranno le elezioni politiche e, nel contesto dei confronti sui programmi proposti
dai vari partiti e movimenti, riscontriamo con preoccupazione che si parla spesso di ambiente ma
poco di un corretto e sostenibile governo del territorio.
La cultura di fondo che dovrebbe sostenere le azioni politiche per il contrasto al dissesto
idrogeologico, spesso sostenuta dai nostri amministratori nel recente passato, continua a
caratterizzarsi in relazione all’accadimento di eventi erroneamente definiti come eccezionali e non si
considera, invece, che gli stessi debbano considerarsi come quelli propri del cambiamento climatico.
Se a queste fuorvianti interpretazioni aggiungiamo un perdurante e scriteriato consumo di territorio e
una ormai dilagante mancanza di manutenzione dello stesso, il quadro, oltre che preoccupante, si va
delineando verso scenari irreversibili.
Tra le parole d’ordine che devono diventare prioritarie in ogni dibattito politico, quindi, riteniamo che
“prevenzione” e “corretta gestione e manutenzione del territorio” non possano mancare; per i geologi
questi concetti, applicati sia nel contesto della Pubblica Amministrazione sia in quello della Libera
Professione, sono cardini imprescindibili e stella polare nell’attività prodotta.
E se la figura del Geologo viene spesso richiamata come baluardo per una corretta e sostenibile
interazione tra uomo, ambiente e territorio, tale assunto sembra sfuggire sempre più ai nostri
amministratori, visto e considerato che nelle piante organiche degli Enti Pubblici regionali i Geologi
sono o totalmente assenti o comunque in numero troppo esiguo per poter supportare in modo
adeguato una corretta, efficace e ormai irrinunciabile programmazione territoriale.
Al già esiguo numero di Geologi nella Pubblica Amministrazione si aggiunga che, nel nostro contesto
regionale, numerosi funzionari Geologi sono attualmente in procinto di raggiungere la pensione
senza che siano stati previsti adeguati avvicendamenti nelle sedi vacanti.
Pertanto, i Geologi sardi invitano tutte le forze politiche e gli eligendi attualmente impegnati in
campagna elettorale ad impegnarsi ad implementare le piante organiche degli uffici pubblici con la
figura professionale del Geologo e, più in generale, a porre i temi della corretta pianificazione,
gestione e manutenzione del territorio e la sua difesa dal dissesto idrogeologico come prioritari e
cardine sia nei programmi elettorali e sia nella futura attività politica e amministrativa.

Il Consiglio dell’Ordine dei Geologi della Sardegna

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: